BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ISIS NEWS /Iraq, il video americano che prende in giro Daesh dopo l'attacco missilistico (oggi, 7 settembre 2016)

Isis news, Iraq: lo Stato Islamico vieta alle donne il burqa nei centri militari di Mosul. Ultime notizie oggi, 7 settembre 2016 in aggiornamento in tempo reale

Immagini di repertorio (LaPresse) Immagini di repertorio (LaPresse)

Un video diffuso dalle forze armate americane mostra la caccia precisa che la coalizione anti Isis sta mettendo in atto da tempo contro i terroristi del califfato. Nel video si vede un veicolo armato che procede a forte velocità su una strada irachena, quasi cercasse di sfuggire a un potenziale attacco, quando lo si vede esplodere in aria, centrato da un missile di precisione americano. Con non poca ironia, gli americani hanno intitolato il video "You can run but you can't hide", puoi correre ma non ti puoi nascondere., aggiungendo con altrettanta ironia "Quando Daesh (Isis) non riesce a raggiungere le 88 miglia all'ora", un evidente riferimento al film Ritorno al futuro, quando il veicolo dello scienziato per fuggire e tornare da dove era venuto deve raggiungere proprio quella velocità.

Anjem Choudary, un predicatore islamico noto per i suoi sermoni a contenuto fortemente fondamentalista, è stato condannato da un tribunale di Londra a cinque anni e mezzo di carcere per incitamento al sostegno dello stato islamico. L'uomo, un avvocato di 49 anni, aveva postato diversi video su youtube in cui faceva chiara apologia dell'Isis per fare proselitismo. I giudici lo hanno riconosciuto colpevole di aver violato le leggi inglesi contro il terrorismo, avrebbe infatti convinto circa 50 cittadini britannici a unirsi alla jihad. Non si traterebbe di una attività recente, la sua: lo avrebbe fatto già da vent'anni reclutando persone per il terrorismo islamico. Sembra strano a questo punto che se la sia cavata con soli cinque anni e mezzo di carcere.

L'Isis ha vietato alle donne che entrano nei centri militari di addestramento di Mosul, in Iraq, di indossare il burqa. Il divieto è stato rivelato da PressTV, come riporta Il Fatto Quotidiano. L'ordine di non indossare la veste che copre la donna dalla testa ai piedi è stato emanato per “motivi di sicurezza”: sarebbero previste punizioni per chi continuerà a coprirsi interamente. La nuova 'legge' dell'Isis è una conseguenza dell’uccisione, da parte di donne che indossavano il burqa, di numerosi terroristi. Già a fine luglio, sempre a Mosul, i seguaci dell'Isis avevano sentito minacciata la propria incolumità e avevano bandito le barbe lunghe. Ci fu il timore di un attacco alla città dopo che l’esercito iracheno aveva conquistato la base aerea di Qayyrah: in quell'occasione i miliziani avevano indossato abiti civili e si erano ritirati dalle strade. Ora arriva anche il divieto dell'Isis di indossare il burqa per le donne: il nuovo ordine contrasta però con l’obbligo di coprirsi interamente dopo la presa della città.

© Riproduzione Riservata.