BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

NINTENDO SWITCH/ Data d’uscita, caratteristiche e prezzo: l'ennesima evoluzione del gaming portatile (ultime notizie oggi 13 gennaio)

Nintendo Switch, prezzo, caratteritiche e data d'uscita della nuova console di videogames giapponese. Presentazione, la novità dell'online e l'addio al regioin locking. È console del futuro

Nintendo Switch è anche su Amazon (LaPresse)Nintendo Switch è anche su Amazon (LaPresse)

L'incombente uscita del Nintendo Switch offre l'ennesima riflessione sulla rivoluzione nel gaming portatile di questa splendida casa giapponese di sviluppo di videogiochi e console. Il Nintendo Switch sarà un modo per abbinare il gaming a casa e quello mobile. L'evoluzione è nata sicuramente nel 1980 quando è stato lanciato sul mercato lo splendido Game & Watch anche se la vera esplosione è arrivata nel 1989 con il Game Boy che ha vissuto le sue evoluzioni le varie versioni. Nel 1996 è uscito il Pocket, nel 1998 il Light e il Color, nel 2001 l'Advance e nel 2003 l'advance Sp. L'ultima edizione è uscita nel 2005 il Micro. Nel 2004 poi è uscito il Nintendo Ds che ha nuovamente cambiato il modo di vedere il gaming mobile con le versioni poi Ds Lite, Dsi e Dsi Xl. Nel 2011 poi è uscito il 3DS che si è sviluppato in altre quattro evoluzioni molto riconosciuto.

A breve uscirà la Nintendo Switch nuova console pronta a sbarcare sulla piazza dei videogiochi e che dovrebbe rilanciare la famosa casa di videogame entrata un po' in crisi e pronta a inventarsi nuove soluzioni negli ultimi venti anni dopo l'uscita della Playstation prima e della X Box poi. Era il 1977 quando la Nintendo lanciava la Color Tv Game una serie di console arcaiche che portavano il mondo dei videogiochi da bar in casa. Nel 1983 il Nintendo invade le case anche degli italiani, ma è il 1990 che esplode la mania con il Super Nintendo che lancia giochi poi divenuti storici come Supermario oppure Street Fighter e International Superstar Soccer. Nel 1996 arriva il Nintendo 64 che lancia una rivoluzione grafica e che però non riesce a imporsi sul mercato a causa del successo stratosferico della Playstation 1. Il Nintendo GameCube è un vero fallimento, ma nel 2006 arriva l'ennesima rivoluzione con la Wii e la possibilità di giocare in una maniera più attiva. Nel 2012 poi è uscita la sua evoluzione e cioè la Wii U. Staremo a vedere come andrà per il Nintendo Switch.

Uno dei punti sicuramente più innovativi del nuovo Nintendo Switch riguarda l’ingresso ufficiale dell’azienda di games giapponese nel mondo dell’online: tra le novità annunciate dalla presentazione di ieri sera, il Multiplayer Online Service sarà disponibile in maniera del tutto gratuita purtroppo solo per qualche mese. Secondo quanto annunciato da Nintendo, Il multigiocatore online sarà disponibile da marzo gratuitamente collegandosi con il proprio account Nintendo. Il servizio diventerà a pagamento a partire da autunno 2017, come d’altronde annunciato durante la presentazione di Switch. I giochi da compiere online, quasi tutti almeno, saranno a pagamento e richiederanno l’accesso all’Online Service, esattamente come avviene per le aziende rivali e competitors di videogame. Va detto come la novità riguarda solo Nintendo Switch e non coinvolgerà il 3DS o la Wii U: di sicuro invece è astato confermato come Nintendo lancerà un’applicazione per dispositivi mobili per collegarsi con Switch e invitare amici a sessioni di gioco online, fissare appuntamenti e chattare con gli amici durante i match online. L’app dovrebbe fare il suo debutto da questa estate.

In fondo questo è realmente quello che interessa ai giocatori: per il nuovo Nintendo Switch, dette di tutte le caratteristiche tecniche e le novità clamorose sulla portabilità e la connettività, ad un vero appassionato interessano i giochi. E allora, tra i primi titoli che avranno disponibilità per Nintendo Switch cosa si trova di interessante? Il portale Smartworld ha stilato una prima lista assai lunga dei titoli che hanno deciso di lanciarsi sul mondo Nintendo Switch, con alcune mancanze - clamorose quelle di Mass Effect: Andromeda, Red Dead Redemption 2, Final Fantasy XV - e tante conferme. Troveremo ovviamente tutto il mondo di SuperMario, come anche il grande ritorno della Legenda di Zelda, con il nuovo titolo “Breath od the Wild”. Presenti tante chicche per fan games, da Splatoon 2, Arms e Xenoblade Chronicles 2. I gamers festeggiano la presenza di Dragon Quest X e Dragon Quest X, Fire Emblem Warriors, Sonic Mania: per gli amici sportivi, Fifa17 ci sarà come anche NBA 2K18.

Esce il 3 marzo in tutto il mondo la nuova consolle Nintendo Switch: la spettacolare novità in casa giapponese sbarca dal Sol levante in tutto il mondo tra praticamente poco più di un mese. La presentazione ufficiale ieri sera ha tolto ogni ultimo dubbio sull’uscita della consolle “del futuro”, portatile e da casa, con giochi senza più limiti di “Paese” e con pezzi contenuti. Insomma, il grande momento del rilancio Nintendo è arrivato e la sfida alla Sony è partita per l’ennesima volta. A fine ottobre il colosso nipponico si era “limitato” a mostrare un filmato di circa 4 minuti in cui si vedeva Nintendo Switch in azione in svariati contesti, ma mancavano dettagli piuttosto importanti riguardanti l’hardware, il prezzo di lancio e anche la ugualmente attesa line-up che accompagnerà la console sul mercato. Ora è tutto regolare e ufficiale: il prezzo sarà di 299,99 dollari, in Europa e in Italia il prezzo confermato da Amazon e GameStop sarà invece di 329,99 euro. La vera novità sono i Joy-Con ovvero i due controller staccabili e utilizzabili a piacere dalla console: i Joy-Con potranno essere utilizzati anche singolarmente, qualora il gioco lo richieda, dotati di motion sensor, oltre che di un sistema di vibrazione avanzato chiamato HD Rumble.

Le caratteristiche tecniche ancora non sono del tutto chiare neanche dopo la presentazione del Nintendo Switch, con i giapponesi che rilasceranno altre spiegazioni e video di promozioni nei prossimi giorni di avvicinamento della grande uscita mondiale della nuova console. Resta la grande novità dell’online, con Nintendo che apre definitivamente il mondo games al web, seguendo (forse un po’ in ritardo) la Sony con PlayStation. Il nuovo Online Service di Nintendo sarà a pagamento. Inizialmente sarà possibile giocare online gratuitamente, ma a partire da questo autunno ci sarà da pagare un abbonamento mensile in perfetto stile PlayStation o Xbox. Ma come si potrà giocare con Nintendo Switch, lo spiega il potale Games Machine: «Tre saranno i modi di vivere Nintendo Switch: il TV Mode è quello classico, con la console connessa al Dock e a un televisore; il Tabletop Mode prevede invece lo schermo da 720p appoggiato a una superficie, coi Joy-Con liberi da vincoli e in mano ai giocatori; l’Handheld Mode, infine, ha i Joy-Con attaccati allo schermo e consente un uso tipicamente portatile, come il nome stesso suggerisce». Attenzione attenzione gente: sparisce il Region Locking, come confermato dal presidente Nintendo. Finalmente  giochi per Nintendo Switch non saranno “Region Locking“; i giochi quindi che arriveranno in esclusiva per il Giappone potranno essere acquistati senza problemi.

© Riproduzione Riservata.