BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lotteria Italia 2017, Estrazioni/ Numeri biglietti vincenti: 9 luglio, la data clou per i vincitori. Premi di prima, seconda, e terza categoria

Lotteria Italia 2017, estrazioni dell'Epifania: numeri e premi di prima, seconda e terza categoria. Ultime notizie, vincite e curiosità sui vincitori. 9 luglio data termine per riscossione

Lotteria Italia Lotteria Italia

La Lotteria Italia 2017 è passata in sordina da una settimana esatta e le estrazioni hanno avuto modo di sedimentare nella mente e nella coscienza dei vincitori: con le acque calmate, iniziano magari ad uscire dai loro appartamenti e a provare a ricominciare una vita “normale”. Certo il conto in banca tra qualche giorno potrebbe cambiare e di molto, con l’ingresso dei premi di prima, seconda o terza categoria, insomma a seconda del grado di fortuna che hanno avuto (e speriamo avete avuto anche voi, cari lettori). Ecco, però per tutti i vincitori e possessori dei biglietti vincenti di questa emozionante Lotteria Italia 2017 un elemento non può assolutamente essere scordato o sottovalutato: è una data, semplice, calda visto che avverrà in piena estate. È il 9 luglio. Di norma giorno di finali storiche tra Mondiali o Europei, quest’anno andrà segnata sula calendario visto che sarà il giorno in cui scadrà il termine ultimo per reclamare i premi della Lotteria Italia 2017. L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha pubblicato il 10 gennaio scorso il bollettino ufficiale del concorso e dal giorno seguente, ovvero l’11, scattano i 180 giorni necessari per presentare i tagliandi integri e in originale all’ufficio premi di Lotterie Nazionali. Come riporta il comunicato di AgiPro, «I premi dei biglietti vincenti sono pagati, previe le necessarie verifiche, da Lotterie Nazionali s.r.l., agli esibitori dei biglietti, si legge ancora nel bollettino. I biglietti vincenti, integri ed in originale, devono essere presentati all’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali s.r.l. – viale del Campo Boario 56/d 00154 Roma – o, in alternativa, fatti pervenire, a rischio del possessore, al medesimo Ufficio Premi a mezzo raccomandata A/R indicando le generalità, l’indirizzo del richiedente e le modalità di pagamento richieste (assegno circolare, bonifico bancario o postale)». I biglietti possono essere anche presentati presso uno sportello di Intesa Sanpaolo; in tal caso la banca provvede al ritiro del tagliando vincente ed al suo inoltro a Lotterie Nazionali S.r.l., rilasciando apposita ricevuta.

Non possiamo certo parlare di risultato più vincente di tutta la Lotteria Italia 2017, visto che rispetto ad altre regioni il risultato della più piccola d’Italia non sono paragonabili. Eppure, tenendo conto proprio delle proporzioni di questa piccola meraviglia d’Europa, il risultato ottenuto tra biglietti venduti e biglietti vincenti lo scorso 6 gennaio è sorprendente. Sì, stiamo parlando proprio della Valle d’Aosta, dove i risultati delle estrazioni non si possono considerare un flop regionale, facendo in proporzione per abitanti e compratori di tagliandi addirittura meglio del Piemonte. La fortuna bacia questa terra spettacolare, visto che ben due biglietti - uno di seconda, da 50mila euro, e uno di terza da 25mila - trovati tra gli abitanti valdostani. A Chatillon un mister X molto fortunato ha vinto 50mila euro, acquistando uno dei 50 tagliandi che hanno vinto il premio di seconda categoria. Il biglietto vincente è il numero R 121039. E' stato venduto invece ad Aosta il tagliando O 008240 che ha vinto uno dei premi di terza categoria da 25.000 euro, riporta il sito di Aosta Sera. Annata positiva per la Lotteria Italia in tutta la Valle, visto che sono stati venduti 18.850 biglietti, una crescita netta del 26,9% rispetto allo scorso anno

Nell’ultima Lotteria Italia andata in scena la scorsa Epifania, una delle regioni che ha fatto decisamente meglio dello scorso anno, nonostante non siano arrivati grandi premi - solo qualche biglietto vincente di seconda e terza categoria - è certamente la Basilicata. «Sono stati 48.670 i biglietti venduti in Basilicata per l'edizione 2016 della Lotteria Italia, l'8,4% in più rispetto alla scorsa edizione con la provincia di Matera che la vede spiccare rispetto all'anno precedente con un incremento del 15,5% (con 18 mila tagliandi», è il bilancio di questa ultima Lotteria Italia 2017 riportato dall’Ugl regionale. Il sindacato e alcune associazioni di consumatori hanno però lanciato anche un piccolo allarme sugli incrementi dei biglietti venduti (non tanto dei premi vinti, quelli male non fanno mai, o quasi): secondo il segretario provinciale Ugl Matera, Pino Giordano, «gli aumenti di vendite dei biglietti della lotteria, come il continuo aumentare dei giochi alle scommesse e vari acquisti di biglietterie 'gratta e vinci' in una provincia avvolta tra spopolamento e povertà, appartenente alla Basilicata non più l'isola felice del Mezzogiorno, è frutto di uno scenario drammatico che se si incrocia di pari passo con i dati sulla povertà in un'emergenza che riguarda 35mila famiglie lucane: nuclei materani al lastrico, l'agricoltura in ginocchio e definitivamente 'morta' con gli eventi atmosferici in atto in queste ore, mentre - prosegue Giordano - recriminiamo forte che non c'è tempo da perdere. La provincia di Matera ha bisogno di scelte urgenti per favorire una fase di crescita e di sviluppo, ed è dovere di tutti favorirle». Insomma, giocare ma con prudenza….

© Riproduzione Riservata.