BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

MONEY SLAVE/ Video, cos’è la nuova moda shock che viene dall'America: schiavitù volontaria a colpi di bancomat

Money Slave, ecco la nuova moda shock che proviene dall'America e che sta prendendo piede anche in Italia. Vediamo insieme in cosa consiste questo pericoloso gioco delle parti.

Money Slave, la nuova moda U.S.A. (Web)Money Slave, la nuova moda U.S.A. (Web)

Le mode e le ultime tendenze che provengono da oltreoceano sono di solito bizzarre e poco raccomandabili, ma questa le batte sicuramente tutte. Si chiama Money Slave e consiste nel mantenere a 360 gradi una donna, senza ricevere nulla in cambio. Avete capito bene, nulla: né sesso, né alcuna relazione di tipo affettivo. Nulla. Semplicemente queste persone si rendono schiave di altre provvedendo al loro sostentamento o a qualsiasi altra richiesta che venga loro in mente. Dalle più elementari, come fare la spesa, alle più complesse, come gioielli e quant'altro. Potrebbe sembrare uno scherzo, una presa in giro, invece le cose stanno esattamente così: ci sono tantissime persone disposte a mantenere altre facendosi trattare male (da schiavi, appunto) senza ricevere nulla in cambio. Solo strisciando la carta di credito. Esistono tantissimi siti internet che promuovono il Money Slave e permettono ai propri utenti di sottoscrivere un vero e proprio contratto, tramite scrittura privata autenticata, che regoli il rapporto tra schiavo e mantenuta. Tutto in regola, quindi, come se fosse un vero e proprio 'rapporto di lavoro', se così è lecito chiamarlo. Il Money Slave ha preso piede anche in Italia.

L'ESEMPIO DI ROXANA

Come dicevamo poco fa, anche nel Bel Paese il Money Slave è diventato qualcosa di apparentemente normale. Ha approfondito l'argomento il programma televisivo di Mediaset 'Le Iene Show', che ha incontrato una di queste donne disposte a farsi mantenere da alcuni schiavi consenzienti. La ragazza, di nome, Roxana, si autodefinisce una padrona, una di quelle persone abituata a dare ordini ai suoi 'schiavi'. 'Sono loro che mi cercano, non io.' - ha detto Roxana ai microfoni di Mediaset - 'Mi contattano tramite social network come Facebook o Instagram.' Le Iene, per vederci meglio, hanno voluto incontrare uno di questi schiavi dal vivo, per comprendere anche cosa porta queste persone a voler spendere soldi gratuitamente per una padrona che non hanno nemmeno mai visto. Quello che è venuto fuori è stato a dir poco scioccante: l'uomo schiavo di Roxana, sulla quarantina, ha moglie e figli e lavora in un call center. Lui stesso (chiamato 'Verme' da Roxana) ha dichiarato che 'questa cosa è una malattia che gli sta rovinando la vita.', ma, in realtà, quello che lo spinge è il credere di 'essere un punto di riferimento per lei, nient'altro'. Contento lui... Qui il video delle Iene

© Riproduzione Riservata.