BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Incidente stradale/ Firenze, bici urta taxi: professoressa 63enne è grave (oggi, 14 novembre 2017)

Incidente stradale: scontro tra un suv e un bus a Catania, ad avere la peggio è stata una bambina di 4 anni. Inutili i tentativi di rianimarla andati avanti per più di un'ora

Incidente stradale (da Pixabay)Incidente stradale (da Pixabay)

Una professoressa di 63 anni è in prognosi riservata all'ospedale Careggi di Firenze dopo essere stata protagonista di un incidente stradale in via Por Santa Maria. La donna alle 7:50 di ieri stava pedalando sulla sua bicicletta quando si è scontrata con un taxi all'altezza dell'incrocio con via delle Terme. Come riporta Firenze Today, le circostanze dell'impatto sono ancora poco chiare tanto che i vigili urbani stanno cercando testimoni per ricostruire l'accaduto. Il tassista è risultato negativo all'alcol test. Sconvolti gli alunni della scuola del liceo Gilda Tortora, dove la prof insegna. La preside, a Il Corriere Fiorentino, ha dichiarato:"Sarà una mancanza importante per tutti noi. Appena i medici lo consentiranno andrò a trovarla, anche i ragazzi sono rimasti malissimo appena lo hanno saputo". 

CATANIA, SUV CONTRO BUS: MUORE BAMBINA 4 ANNI

Tragedia sulla ss192, all'altezza della valle del Dittaino, dov'è andato in scena un terribile incidente stradale tra un suv e un bus. Ad avere la peggio è stata una bambina di soli 4 anni, morta nonostante il trasporto in elisoccorso all'ospedale Cannizzaro e i tentativi degli operatori sanitari di rianimarla andati avanti per oltre un'ora. I medici del reparto di rianimazione della struttura sanitaria hanno tentato l'impossibile per la salvare la piccola, che però era già in arresto cardiaco durante il trasferimento in ospedale. Non è ancora chiaro cos'abbia provocato l'impatto tra il Suv e il pulmino: oltre alla piccola vittima sono rimaste ferite altre 4 persone. Due di queste, come riporta Catania Today, sono state trasferite all'ospedale Garibaldi, altre due al Vittorio Emanuele. Tra i feriti vi sarebbe anche l'autista del bus. 

SAN STINO, INCIDENTE: MAMMA MORTA, FIGLIO 6 ANNI GRAVE

L'incidente di cui è rimasta vittima Michela Caovilla, 38enne di Pramaggiore, è sembrato un appuntamento col destino. La donna era alla guida della sua automobile sulla strada statale 14 nel territorio di San Stino di Livenza quando davanti a lei, forse per una precedenza al semaforo non rispettata, si sono scontrati un tir e un'altra vettura. Proprio in seguito all'impatto, il container del furgone si è staccato dal mezzo pesante finendo sulla corsia opposta, dove stava transitando la malcapitata insieme al figlio di 6 anni. Come riportato da Venezia Today, per la donna non c'è stato nulla da fare: è morta sul colpo. Il bambino è stato invece trasportato in elisoccorso all'ospedale di Ca' Foncello di Treviso: per lui si parla di possibile trauma cranico e addominale. Illesi gli altri due automobilisti.

© Riproduzione Riservata.