BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

EMANUELE MORGANTI/ Alatri, la comunità continua a chiedere giustizia: al via la manifestazione aerea

L'omicidio di Emanuele Morganti continua a sconvolgere Alatri, che ha lanciato una nuova iniziativa "aerea" per chiedere che il 22enne non venga dimenticato

Emanuele Morganti Emanuele Morganti

Il delitto di Emanuele Morganti, avvenuto lo scorso 26 marzo, ha sconvolto in particolar modo i cittadini di Alatri. Il brutale omicidio messo in atto dal famoso branco ha provocato un'ondata di proteste, che sono culminate con una manifestazione "aerea" avvenuta ieri. Un velivolo ha infatti sventolato nel cielo di Alatri uno striscione in cui si chiede giustizia per Emanuele Morganti, lo slogan che hanno fatto proprio anche diversi gruppi su Facebook creati in onore del ragazzo. L'iniziativa era in realtà prevista per la giornata di sabato, sottolinea Ciociaria Oggi, ma a causa del maltempo è stata slittata. 

Una scelta voluta dai cittadini di Alatri perché Emanuele Morganti non venga dimenticato ed una delle tante manifestazioni volute in sua memoria. Giorni Addietro un deputato del FI ha infatti lanciato una petizione online per chiedere al Ministro della Giustizia Orlando di fare chiarezza sul terribile omicidio. Continuano intanto a rimanere in carcere i principali sospettati, Mario Castagnacci, Paolo Palmisani e Michel Fortuna, a cui si è aggiunto di recente anche il padre del primo, Franco Castagnacci, fermato nelle scorse settimane per possesso di stupefacenti. E' chiara la volontà della comunità di Alatri perché si giunga al più presto ad una svolta e che l'omicidio di Emanuele Morganti non venga lasciato ancora nel più assoluto silenzio. 

© Riproduzione Riservata.