BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MAMMA EVASA/ Omicida scappa dal carcere e ci lascia la figlia, i parenti della vittima: “la ritroviamo noi"

Laura Sulejmanovic abbandona la figlia e evade dal carcere di Torino. I parenti della vittima: "La prendiamo noi". La donna era stata arrestata per omicidio stradale e omissione di soccorso

Abbandona la figlia e evade dal carcere Abbandona la figlia e evade dal carcere

Laura Sulejmanovic è evasa dalla sezione Icam, le case per mamme detenute con attenuata sorveglianza, del carcere di Torino. La 22enne ha scavalcato la recinzione e si è allontanata, abbandonando la figlia di pochi mesi. Lo ha annunciato l'Osapp, organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria. Laura Sulejmanovic era stata arrestata per omicidio stradale e omissione di soccorso: era fuggita dopo aver causato un incidente mortale alla guida di un camper. Il 58enne Oreste Giagnotto si era schiantato con la sua moto contro il camper che aveva fatto improvvisamente un'inversione a U. La 22enne, fuggita subito dopo l'incidente, si presenterò mezz'ora più tardi sul luogo della tragedia spiegando che si era allontanata per paura. La sua versione però non ha mai convinto gli inquirenti, secondo cui la donna copre qualcuno. Un testimone è sicuro infatti di aver visto un uomo alla guida.

Immediata e dura la reazione dei parenti di Oreste Giagnotto alla notizia dell'evasione dal carcere di Laura Sulejmanovic: «Se non la trovano prima, andiamo a prenderla noi stanotte». I figli della vittima stavano partecipando ad una manifestazione di Casapound e Forza Nuova contro i campi nomadi quando hanno appreso la notizia dell'evasione. Nei giorni scorsi - come riportato da Repubblica - erano stati protagonisti di diverse proteste contro quello in cui viveva la 22enne.

© Riproduzione Riservata.