BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MOTOCICLISTA “DISPERATO”/ “Mia moglie è caduta dalla sella!”, ma l’aveva dimenticata 40km prima

Motociclista dimentica la moglie durante una gita: se ne accorge dopo 40 chilometri a Chieri e chiama i carabinieri. Le ultime notizie sulla disavventura di un centauro e della sua compagna

Motociclista dimentica la moglie durante una gita Motociclista dimentica la moglie durante una gita

DIMENTICA LA MOGLIE DURANTE UNA GITA: MOTOCICLISTA SE NE ACCORGE DOPO 40 CHILOMETRI E CHIAMA I CARABINIERI - Decide di fare un giro in moto con sua moglie sulle colline tra il Torinese e l'Astigiano, ma poi la dimentica per strada e si accorge di essere solo 40 chilometri dopo. È accaduto a Moncalvo d'Asti, ma l'uomo se ne è accorto solo a Chieri, dove è finito in lacrime per la scoperta. Aveva fatto una pausa per sgranchirsi le gambe e godersi un po' il panorama, poi è ripartito a bordo della sua Suzuki, ma senza accorgersi subito di essersi dimenticato la compagna. Il centauro, disperato per le sorti di sua moglie, che peraltro aveva lasciato il suo cellulare nel bauletto della moto, ha telefonato ai carabinieri.

Inizialmente il 59enne ha ipotizzato di aver perso la moglie in seguito ad una caduta. I carabinieri hanno ricostruito con il motociclista il tragitto appena fatto per coordinare le ricerche, ma poi l'uomo ha ricevuto una telefonata da un numero sconosciuto: era la moglie che si era fatta prestare un cellulare da un passante per rassicurarlo. «Sei ripartito senza di me. Mi hai lasciato a Moncalvo d'Asti», ha spiegato la moglie in una telefonata che supponiamo sia stata poco pacata nei toni.

La donna, dunque, non era caduta, ma era stata "dimenticata" senza effetti personali e senza telefono: sospiro di sollievo per il merito, ma difficilmente la passerà liscia dopo questa esperienza, anche se i carabinieri, come riportato da La Stampa, hanno assicurato che la disavventura si sia conclusa con una risata. Forse solo per l'uomo...

© Riproduzione Riservata.