BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim'ora: sparatoria liceo di Washington, feriti e un arresto (13 settembre 2017)

Ultime notizie di oggi, ultim'ora: Senato salta l'approvazione dello Ius Soli. Grave fatto di cronaca a Pozzuoli. Caos Cinque stelle in Sicilia. Stasera Italia-Serbia. (13 settembre 2017).

Ultime Notizie - La PresseUltime Notizie - La Presse

WASHINGTON, SPARATORIA IN UN LICEO

Secondo le prime notizie che arrivano dagli Stati Uniti, è avvenuta poco fa una sparatoria in un liceo a Washington e ci sarebbero purtroppo anche alcuni feriti: la polizia avrebbe risposto al fuoco a Spokane, appena fuori la capitale americana contro un individuo sospetto che si era introdotto nella scuola e aveva iniziato ad aprire il fuoco contro studenti e personale della Freeman High School di Rockford. Scuse del circondario tutte in blocco completo dalle forze dell’ordine per timore di una operazione di terrorismo su vasta scala (che sembra però smentita dalle ultime novità che arrivano dall’Ap, in cui si afferma che il caso resta isolato). Purtroppo ci sarebbero alcuni feriti e diverse ambulanze sono state mandate nel centro scolastico per soccorrere gli eventuali gravi feriti: Sembra dalla dinamica più l’azione di un “pazzo” che non un attentato terroristico su vasta scala: intanto la polizia Usa ha annunciato di avere arrestato un sospetto ma non si sa ancora se si tratti dello stesso aggressore oppure un complice. 

NOEMI DURINI, L'HA UCCISA IL FIDANZATO

Di lei si era persa ogni traccia dallo scorso 3 settembre. Noemi Durini, 16 anni, pugliese, era uscita di casa lasciando telefono cellulare, soldi, vestiti. Dapprima, visto che la giovane aveva un cattivo rapporto con la madre, si era pensato a quanto già successo in passato, quando Noemi lasciava la casa per qualche giorno. Ma non era mia passato tanto tempo senza che tornasse. Adesso il fidanzato della ragazza, 17 anni, ha confessato tutto: l'ha uccisa lui e ha condotto gli inquirenti nel posto dove aveva nascosto il cadavere. Sarebbe coinvolto anche il padre di lui, che lo avrebbe aiutato: a lui e al figlio sono stati notificati avvisi di garanzia. Ci sono poi le immagini di una videocamera di sicurezza in cui si vedono i due giovani salire su un'auto nella notte fra il 2 e il 3 settembre. Il motivo dell'omicidio? Al momento nasi sa, ma si sospetta stalking e violenze da parte del fidanzato assassino. (Agg. Paolo Vites) clicca su questo link per la notizia approfondita

RAGAZZE AMERICANE STUPRATE

E' stato interrogato anche il secondo carabiniere protagonisti del presunto stupro alle due ragazze americane a Firenze che i due avevano accompagnato a casa durante l'orario di servizio. Anche lui come il collega nega vigorosamente lo stupro, ammette il rapporto sessuale, ma solo perché la giovane sarebbe stata consenziente, sarebbero state loro a invitarli a salire in casa. Ammette di aver compiuto un errore inqualificabile durante l'orario di servizio e in divisa, ma dice che "la ragazza era d'accordo" e che non si era accorto che fosse ubriaca. Non solo, come dicono le altre inquiline dell'appartamento, la giovane è svenuta, ma le analisi dimostrano l'alto tasso di alcol e di cannabis presenti nel suo sangue. (Agg. Paolo Vites)

MASTELLA, ASSOLTO DOPO NOVE ANNI

Nove anni ci sono voluti per fare giustizia, quella vera, anche se per adesso solo in primo grado, in un caso politico giudiziario che ha fatto crollare anche un governo, quello Prodi. Nove anni fa l'allora ministro della giustizia Clemente Mastella  viene inquisito mentre la moglie Sandra Lonardo che era presidente del consiglio regionale della Campania messa agli arresti domiciliari. Mastella toglie la fiducia all'esecutivo e senza i voti del suo partito, l'Udeur, cade. Nove anni dopo Mastella viene totalmente assolto da ogni accusa. Nove anni di infamia e un governo che non ha potuto fare il bene dell'Italia. Ancora una volta certa magistratura e certe accuse si sono dimostrati incompetenti. (Agg. Paolo Vites)

SENATO SALTA L'APPROVAZIONE DELLO IUS SOLI

Fino a fine mese la legge sullo "Ius Soli" sicuramente non vedrà l’aula parlamentare. Questo è quanto è emerso dalla riunione dei capigruppo, riunione che ha deciso la "calendarizzazione" delle prossime sedute. La mancata presenza della legge nel calendario dei lavori, ha suscitato com’era prevedibili furiose polemiche politiche, da una parte la Lega Nord che parla di vittoria dei propri parlamentari, capaci di affossare una legge che avrebbe minato e non di poco l’italianità, dall’altro i parlamentari del PD la cui approvazione della legge era diventato un punto di principio, con Zanda che parla di una "resa culturale", che lascerà sicuramente strascichi sulla tenuta della maggioranza di governo. Spicca in tale contesto la posizione dei parlamentari del M5S, secondo i quali la legge dovrebbe essere sottoposta a un referendum

GRAVE FATTO DI CRONACA A POZZUOLI

Un bilancio pesante quello che ieri si è dovuto registrare alla Solfatara di Pozzuoli, un luogo molto pericoloso a causa delle esalazioni che si sprigionano dal terreno. A perdere la vita un piccolo bambino di undici anni e i suoi genitori. Tutto è avvenuto all’improvviso, con il bambino che è caduto in una buca che si era aperta nei giorni scorsi, immediatamente in suo aiuto sono corsi i genitori che però probabilmente sopraffatti dalle esalazioni sono anch’essi deceduti. L’unico a salvarsi del nucleo familiare un bambino di 7 anni, tenutosi lontano dal cratere è stato lui che ha chiamato i soccorsi. L’area dove è avvenuta la tragedia era delimitata, è l’ipotesi degli investigatori è che un innocente gioco del bimbo si è poi tramutato in una tragedia di dimensioni pesanti.

CAOS CINQUE STELLE IN SICILIA

Il tribunale di Palermo ha di fatto sospeso la campagna elettorale in Sicilia dei cinque stelle, accogliendo in prima battuta il ricorso di un attivista che si era visto escludere dalle "primarie". Il ricorrente Mauro Giulivi con il suo ricorso è riuscito a provare che il suo allontanamento, non era altro che un espediente dell’enclave del candidato governatore, Cancellieri, ed ha presentato il ricorso alle autorità competenti. Di fatto adesso bisognerà capire che impatto avrà la decisione sulla campagna elettorale di Cancellieri, per il momento essa continua tranquillamente, anche se un certo nervosismo si avverte tra gli attivisti grillini dell’isola. Nell’ultimo caso avvenuto, quello delle recenti comunali a Genova, l’intoppo giudiziario aveva portato all’esclusione delle liste pentastellate, e alla mancata presentazione della coalizione che fa capo a Beppe Grillo.

BASKET, ITALIA-SERBIA

Domani si gioca Italia-Serbia, quarto di finale degli Europei di Basket 2017. La Nazionale di coach Messina sulla carta parte sfavorita contro i più talentuosi ed esperti giocatori serbi, ma questo è stato fin qui l'Europeo delle sorprese, con diverse big che hanno dovuto fare le valigie per tornare a casa. Gigi Datome sarà uno dei trascinatori della Nazionale azzurra anche contro la Serbia. Intervistato a 24 ore dalla sfida, il cestista sardo ha sottolineato come l'avversario da battere secondo lui sia la Spagna. A Rio la Serbia ha colto l'argento, perdendo in finale soltanto contro il Dream Team Usa. Inoltre, la Serbia ha anche conquistato la finale degli ultimi campionati del mondo. Oltre a Datome, l'Italia potrà affidarsi anche alle triple di Marco Belinelli, altro top player a disposizione di coach Messina.

CHAMPIONS LEAGUE, TONFO JUVENTUS PARI ROMA

E' un debutto amaro di Champions League per la Juventus di Massimiliano Allegri che al Nou Camp esce con un pesante 3-0 nonostante un ottimo primo tempo. I blaugrana passano in vantaggio alla fine della prima frazione di gioco con Lionel Messi. Nella ripresa raddoppia Rakitic e poi ancora la Pulce che sigla la sua doppietta personale. Va meglio alla Roma che chiude con un 0-0 la gara contro l'Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone. Segna un eurogol dopo un coast to coast sulla corsia destra Davide Zappacosta in un Chelsea-Qarabag terminata 6-0 con il ritorno di Antonio Conte in Champions League. Vittorie rotonde anche per il Psg che vince 5-0 a Glasgow contro il Celtic, 3-0 del Manchester in casa contro il Basilea, stesso risultato del Bayern Monaco in Germania contro l'Anderlecht. Nel girone della Juventus arriva il bel successo esterno dello Sporting che vince 3-2 contro l'Olympiakos dopo essere stato avanti però per tre reti a zero. Vince anche il Cska Mosca fuori casa contro il Benfica, gara terminata 1-2.

© Riproduzione Riservata.