BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CANCRO FULMINANTE/ La piccola Grace, stroncata da un tumore al fegato, ora può salvare 180mila bambini

Una bambina inglese di quattro anni morta dopo solo tre settimane dopo che le era stato diagnosticato un tumore, grazie ai genitori, è adesso protagonista di un importante progetto

Foto Pixabay.com Foto Pixabay.com

Nel Regno Unito uno su 285 bambini si ammala di tumore prima di compiere 20 anni. Spesso è già troppo tardi per salvarli quando si riconoscono i sintomi della malattia. E' il caso della piccola Grace morta qualche anno fa a 4 anni e mezzo di età nel giro di tre settimane. La bambina inglese aveva appena cominciato la prima elementare, felice ed emozionata come lo sono tutti i bambini all'inizio di quella grande avventura, racconta la madre Jennifer al Daily Mail. Durante le prime settimane di scuola, la bambina cominciò a star male: febbre forte. I genitori pensavano si trattasse di una infezione virale, poi a ottobre la piccola viene portata in ospedale per una sospetta appendicite. E' qui che gli esami medici rivelano che invece ha un tumore al fegato. Inizialmente i medici pensano ci siano le possibilità per curarla, ma svaniscono ben presto: il tumore è di tipo fortemente aggressivo e cresce in un modo che nessuno si aspettava.

Passano tre settimane e un giorno solo dopo che i medici rivelano che il tumore è di tipo terminale, Grace muore tra le braccia della mamma: "E' stata con noi solo quattro anni e tre settimane ma ci ha dato l'ispirazione per pensare a qualcosa che può fare la differenza". Di cosa si tratta? I genitori di Grace hanno pensato a un foglietto illustrativo che possa spiegare ai genitori come si riconoscono i sintomi di un tumore prima che sia troppo tardi. Ne sono già state distribuite 180mila copie tra ospedali, scuole, asili. "Siamo rimasti scioccati" dice la madre "di scoprire che la causa più alta di morte infantile è il cancro". Ogni 18 ore in Inghilterra un bambino muore di questa malattia. Molti gli importanti consigli che i due genitori esprimono grazie alla loro drammatica esperienza: perdita di peso, nausea, pallore sul viso, dolori persistenti, mal di testa, febbri alte e altri ancora. "Grace ci ha dato la possibilità di salvare altri bambini" commenta la coppia. Con un gioco di parole, la bambina morta adesso è "Saving Grace", la grazia salvatrice.

© Riproduzione Riservata.