BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

16enne scomparsa in Puglia/ Mina Ardone, dopo 5 giorni di silenzio fa ritorno a casa

16enne scomparsa in Puglia, Mina Ardone: nessuna traccia della ragazza di San Vito dei Normanni in provincia di Brindisi. Si tratta di allontanamento volontario?

Mina Ardone (foto Facebook)Mina Ardone (foto Facebook)

Fortunatamente si è conclusa nel migliore dei modi la scomparsa misteriosa di una 16enne pugliese, Mina Ardone, di San Vito dei Normanni, nel brindisino ma residente a Grottaglie, in provincia di Taranto. Fino ad oggi si erano diffusi gli appelli della famiglia e degli amici, in forte apprensione soprattutto dopo il caso di un'altra pugliese, la coetanea Noemi Durini, alla quale è stata riservata una sorte decisamente più tragica. Mina, dopo la denuncia del papà presentata ieri, oggi ha fatto fortunatamente ritorno a casa. Lo rivela Il Fatto Quotidiano ribadendo come in passato si fosse già allontanata volontariamente per poi tornare qualche giorno dopo. Questa volta però, la sua prolungata assenza aveva portato il padre a sporgere denuncia. Le ricerche non avevano portato a nulla di buono e mentre sul web si diffondevano i messaggi e gli appelli, la 16enne rientrava nella sua abitazione, per la gioia della sua famiglia e soprattutto della sorella, che per prima aveva lanciato l'allarme su Facebook. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

5 GIORNI DI SILENZIO

Dopo il terribile caso di Noemi Durini, la 16enne di Specchia, in provincia di Lecce, scomparsa e poi ritrovata senza vita dieci giorni dopo, un'altra coetanea pugliese ha fatto perdere le sue tracce. Si tratta di Mina Ardone, anche lei 16 anni, scomparsa lo scorso 10 settembre da San Vito dei Normanni, in provincia di Brindisi in Puglia. Dopo cinque lunghi giorni di silenzio, il padre della ragazzina solo ieri ha deciso di denunciarne la sparizione facendo prontamente avviare le ricerche che al momento non avrebbero portato ancora a nessun risultato apprezzabile. Questo non sarebbe il primo allontanamento messo in atto da Mina, che anche in passato aveva fatto perdere le sue tracce destando preoccupazione presso la famiglia. L'ultima volta era accaduto di recente, lo scorso 30 agosto, per poi essere ritrovata in casa di amici a Brindisi dopo essere rimasta fuori casa per tre giorni. Questa volta, però, non sarebbe andata nello stesso modo.

L’APPELLO DELLA FAMIGLIA

Sale la paura nel brindisino dopo la misteriosa scomparsa di Mina Ardone di 16 anni di San Vito dei Normanni. Secondo la ricostruzione del media locali, citati da Il Fatto Quotidiano, la ragazzina il giorno della scomparsa aveva un appuntamento con alcuni amici. Dal 10 settembre però, sarebbe calato il silenzio: nessuna traccia della giovane ed il cellulare risulterebbe da allora spento. L'ultimo aggiornamento su Facebook è di quasi un mese fa, lo scorso 16 agosto. Al momento i Carabinieri sarebbero al lavoro al fine di raccogliere tutti gli elementi necessari per mettersi sulle tracce della 16enne. L'ipotesi attualmente più accreditata sembra rimarcare quanto avvenuto due settimane fa, ovvero quella dell'allontanamento volontario. Tuttavia la paura cresce, soprattutto dopo gli ultimi fatti di cronaca avvenuti in Puglia, da qui un appello pubblicato dalla famiglia e dagli amici di Mina Ardone su Facebook e rivolto a chiunque abbia visto o possa vedere in futuro la 16enne.

© Riproduzione Riservata.