BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

VORAGINE A ROMA, STRADA INGHIOTTE AUTO/ Balduina, ultime notizie: residenti, “il Comune sapeva e ha ignorato”

Roma, voragine alla Balduina, la strada inghiotte le auto: sei vetture finite sotto il livello del manto stradale, non ci sono feriti ma il rischio crollo è ancora alto. Ira dei residenti

Roma, voragine inghiotte auto (fonte Twitter)Roma, voragine inghiotte auto (fonte Twitter)

Una voragine nella voragine: quanto avvenuto ieri sera a Roma, secondo molti residenti, ha cuna colpa “ancestrale” che risiede nel Campidoglio. «Da mesi tremavano e cadevano alberi. Una voragine annunciata alla Balduina: i residenti del quartiere non hanno dubbi; tante le denunce ignorate dal Comune. L’ultimo allarme l’8 febbraio ai vigili urbani». Così riporta il Messaggero dalle prime voci raccolte tra i tanti residenti rimasti al momento senza casa in attesa di capire quanto la loro casa sarà giudicata agibile e dunque di nuovo abitabile. «L’ultimo allarme l’ho inviato l’8 febbraio ai Vigili del XIV gruppo, al dipartimento Ambiente del Comune. Si tratta di una e-mail certificata, una pec, guardatela», spiega un residente della zona ora “crollata”, si tratta di un avvocato e inquilino di una delle due palazzine a rischio crollo e per questo evacuate che, insieme alla moglie e al figlio di appena 4 mesi, ha dovuto riparare trovando ospitalità da alcuni amici. In tanti spiegano poi che mesi il pavimento tremava e per questo avevano avvisato le autorità di questo possibile pericolo. Un’altra donna, abitante della zona, spiega al Quotidiano.net «Negli ultimi giorni mentre gli operai lavoravano sentivo il pavimento di casa tremare ed eravamo molto preoccupati». «Noi residenti temevamo problemi - ha invece spiegato il figlio - perché nel quartiere spesso si creano delle voragini. E' un miracolo che non ci siano feriti». (agg. di Niccolò Magnani)

2 AUTOBOTTI PER L’EMERGENZA ACQUA

C'è un'emergenza nell'emergenza nel quartiere della Balduina, visto che l'apertura dell'enorme voragine che ha inghiottito dieci automobili e costretto almeno 60 persone ad evacuare le proprie case, ha causato anche un'emergenza idrica molto importante. Emergenza alla quale Acea informa ha comunicato di stare facendo fronte mandando sul posto una squadra di Pronto Intervento che ha già interrotto l'erogazione del servizio dalla condotta danneggiata dal crollo della strada. Un "importante fuori servizio nella zona interessata" coinvolgerà dunque i residenti nei prossimi giorni, che resteranno senz'acqua. Per fronteggiare l'emergenza e garantire l'acquia, Acea ha inviato 2 autobotti in zona per rifornire i cittadini, in attesa dei lavori di ripristino della conduttura che saranno eseguiti col massimo dell'urgenza. Sono decine i condomini delle palazzine nella zona del crollo al momento senza servizi idrici. (agg. di Fabio Belli)

20 FAMIGLIE EVACUATE

Sono almeno sei le auto inghiottite nella voragine che si è aperta questo pomeriggio in zona Balduina a Roma, senza provocare fortunatamente alcun ferito. Sul posto, come spiega Romatoday.it è giunta anche la sindaca Virginia Raggi che ha confermato l'evacuazione di 20 famiglie, tra 50 e 60 persone in totale. "Sono già iniziate le indagini per capire se le palazzine sono agibili o meno", ha spiegato. Ad ogni modo è già stato attivato il protocollo 'hotel solidali' che accoglieranno coloro che non potranno fare rientro presso la propria abitazione questa sera. La strada resta ancora chiusa mentre sul posto sono al lavoro due squadre dei Vigili del Fuoco e agenti di polizia. Quasi certamente la voragine sarà stata provocata dal cantiere che da tempo era al lavoro per la costruzione di nuovi palazzi in zona e a quanto pare il mese scorso erano stati eseguiti alcuni lavori al manto stradale in seguito alla fuoriuscita di acqua. "Abito vicino al punto dove è franata la strada. Mi trovavo in casa, a un certo punto è mancata l'acqua. Non capivo il perché. Così mi sono affacciato. E solo allora ho visto la strada crollata e le auto sprofondate", ha raccontato un testimone al portale. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

ROMA, VORAGINE INGHIOTTE AUTO: PAURA ALLA BALDUINA

Momenti di puro terrore nel tardo pomeriggio di oggi, dove intorno alle 18:00 in zona Balduina a Roma, precisamente in via Livio Andronico si è aperta una voragine di enormi dimensioni in seguito al crollo dell'intera porzione di manto stradale che costeggia un cantiere. A darne notizia è il quotidiano Corriere.it nell'edizione romana che riporta le prime indiscrezioni dal luogo dell'incidente. La voragine, profonda dieci metri, ha inghiottito ben sei automobili che sono rimaste sotto la sede stradale. Al momento non sono ancora chiari i motivi del crollo incredibile ed al momento sarebbero ancora in corso tutti gli accertamenti dei vigili del fuoco che sono intervenuti mettendo in salvo le persone a bordo delle vetture e accertandosi che ci sia finito alcun passante, sebbene il rischio sembra essere particolarmente elevato. Non si esclude comunque che possa essere stato causato da infiltrazioni di acqua così come un possibile collegamento con il cantiere limitrofo. Fortunatamente dalle prime notizie non sembrano emergere feriti, mentre la zona risulta essere completamente isolata al fine di evitare possibili ulteriori cedimenti.

PAURA PER ALCUNI MANOVALI, INGHIOTTITI DALLA VORAGINE?

Il maggiore timore dopo la voragine che si è aperta oggi alla Balduina è che possano essere rimasti incastrati sotto il livello del manto stradale anche alcuni operai del cantiere vicino. Alcuni testimoni avrebbero infatti riferito alle forze dell'ordine che alcuni lavoratori non avrebbero fatto in tempo a spostarsi quando è crollato l'asfalto sotto i loro piedi. La circostanza al momento sarebbe comunque priva di conferme almeno fino a quando i gruppi speciali dei vigili del fuoco non termineranno tutte le operazioni che li vedono attualmente impegnati, anche con le torce, all'interno della voragine. L'emergenza strade a Roma è un fatto piuttosto comune da tempo, ed i cittadini ormai da mesi protestano contro la ditta che in zona sta realizzando una nuova palazzina, denunciando eccessive vibrazioni e perdite di acqua che potrebbero aver contribuito a corrodere il sottosuolo. Solo alcuni giorni fa Stefano Pedica?, senatore Pd, aveva reso nota la situazione disastrosa su Twitter: "Perde un litro al secondo ma nessuno interviene nella strada laterale a piazza della Balduina". Ancora una volta però, non erano giunte risposte.

© Riproduzione Riservata.