BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Santa Costanza di Vercelli/ Santo del giorno, il 18 febbraio si celebra la monaca dedita alla città piemontese

Il 18 febbraio si celebra Santa Costanza di Vercelli. In Piemonte con purezza e umiltà visse la sua vita da monaca. Fu ritenuta degna di santificazione per i suoi importanti valori morali.

Santa Costanza di Vercelli, Santo del giornoSanta Costanza di Vercelli, Santo del giorno

Santa Costanza di Vercelli, la storia

Il calendario liturgico della Chiesa Cattolica colloca al giorno 18 febbraio la commemorazione di una monaca virtuosa e pura, dai numerosi pregi, ma purtroppo poco nota: Santa Costanza di Vercelli. Come capita spesso con le figure storiche minori, anche in merito a questa donna ci sono poche informazioni che sfumano dalla realtà alla mera supposizione. Le fonti sono scarse, poco chiare, ma interpretate a dovere dagli storici fino a giungere a ipotesi interessanti. Di Costanza si sa forse che fu sorella di Costanzo, il vescovo di Vercelli e che visse nel VI secolo. La gran parte delle notizie ci giunge dalla lapide dedicata a lei e a un'altra monaca di nome Esuperia, probabilmente sua sorella, ritrovata nel XVI secolo nella basilica di S. Eusebio. L'elogio inciso sulla lapide parla di questa Costanza ed Esuperia come la sorelle di Costanzo e gli storici ipotizzano che la monaca vergine Costanza, nominata dalla lapide, sia la stessa che viene commemorata il 18 febbraio. Di lei e della sorella si elogiano la purezza del corpo, la castità, la fede e l'integrità morale, caratteristiche che hanno permesso che l'arcivescovo desse loro la sacra velazione. Per quanto riguarda la santificazione, grazie alle fonti documentarie siamo certi che fu attribuita almeno a Costanza, mentre della sorella si sa molto poco, poiché non compare nel calendario esuberiano assieme agli altri santi. Nonostante non occupò alcun ruolo di spicco, la castità di Costanza e i suoi numerosi valori morali come la virtù, la bastata per ritenerla degna di santificazione. Costanza è una santa strettamente legata alla città di Vercelli, in Piemonte, dove con purezza e umiltà portò avanti la sua vita come monaca. Tra le bellezze monumentali di Vercelli ricordiamo in particolare proprio il Duomo dedicato a S. Eusebio, all'interno del quale è stata ritrovata la lapide di Costanza e della sorella Esuperia. Un luogo di interesse artistico e religioso che merita una visita. Molte opere legate al Duomo sono oggi conservate nel Museo del Tesoro del Duomo. Altri luoghi di interesse di Vercelli sono inoltre la Basilica di S. Andrea e molti musei.

Gli altri Santi del giorno

Il 18 febbraio, assieme a Santa Costanza, vengono commemorati anche Santa Geltrude Comensoli, Sant'Elladio di Toledo, San Francesco Regit Clet, Sant'Agilberto di Centula, San Tarasio, Beato Giorgio Kaszyra, Beato Giovanni Pibush, i Santi martiri Massimo, Claudio, Prepedigna, Alessandro e Cuzia, San Teotonio e Beato Giovanni da Fiesole. Alcune fonti agiografiche collocano al 18 febbraio anche la commemorazione della sorella di Costanza, Esuperia da Vercelli.

© Riproduzione Riservata.