BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Stephen Hawking morto/ Il cast di The Big Bang Theory dice addio allo scienziato

Stephen Hawking è morto: il cast della serie tv The Bing Bang Theory dice addio allo scienziato con un affettuoso e commovente post pubblicato sui social.

Jane e Stephen Hawking con gli attori Felicity Jones e Eddie RedmayneJane e Stephen Hawking con gli attori Felicity Jones e Eddie Redmayne

La notizia della morte del Professor Stephen Hawking, scomparso a 76 anni, in poche ore, ha fatto il giro del mondo. Tanti i messaggi di cordoglio dal mondo della scienza, della politica, ma anche dello spettacolo. A voler dire addio allo scienziato è stato anche il cast della serie tv “The Bing Bang Theory. Lo scienziato, infatti, oltre ad aver dedicato la propria vita alla scienza e alla ricerca aveva partecipato anche ad alcune serie tv diventando così un volto popolare anche del piccolo schermo. Negli ultimi anni, il professor Hawking aveva partecipato ad alcuni episodi di “The Bing Bang Theory” riscuotendo un grandissimo successo. Il cast della popolare serie tv ha così voluto dirgli addio pubblicando un affettuoso e toccante ricordo sui social. “In memoria di Stephen Hawking. E’ stato un onore averlo a The Big Bang THeory. Grazie per aver ispirato noi e il mondo”, si legge su Facebook. Tantissimi, naturalmente, i like, i commenti e le condivisioni ricevute dal post con i fans della serie tv che, a loro volta, hanno voluto rendere omaggio alla memoria del famoso scienziato (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Chi è Jane Wilde Hawking

Jane Wilde Hawking, nata il 29 marzo 1944, è stata la prima moglie di Stephen Hawking, l’astrofisico britannico scomparso oggi 14 marzo 2018. La scrittrice è stata al fianco di Hawking per 25 anni. Stephen e Jane, amica di una delle sorelle di Hawking, si conobbero a una festa all’università. I due si fidanzarono nell'ottobre del 1964 e si sposarono il 14 luglio 1965, quando allo scienziato erano stati dati due anni di vita: “Ho deciso di sposarlo perché lo amavo. Era divertente, andavamo d'accordo, ci capivamo. Sapevo che aveva un potenziale grandioso e lo volevo aiutare ad esprimerlo. Del resto quando l'ho conosciuto ero giovane, avevo 19 anni e mi dicevo che potevo tranquillamente dedicare due anni della mia vita ad aiutare qualcuno che amavo”, ha spiegato a Repubblica nel 2015. Stephen e Jane Hawking hanno avuto tre figli: Robert (1967), Lucy (1970) e Tim (1979).  Dal 1980, i rapporti tra i due coniugi sono diventati sempre più tesi e le cose sono peggiorate con l'arrivo delle infermiere: “Nel 1985, dopo una crisi a Ginevra e la tracheotomia che era stata necessaria per sopravvivere, Stephen aveva bisogno di attenzione ventiquattr'ore su ventiquattro. Però le infermiere passavano il tempo a dirgli quanto fosse meraviglioso, e lui ha iniziato a dimenticarsi di noi. Ero depressa, tutto il mio essere si stava sgretolando”, ha raccontato Jane nell’intervista a Repubblica. Nel 1990 si sono separati e hanno divorziato cinque anni dopo.

L'autobiografia e il film

Alla fine del 1990, Hawking iniziò una relazione sentimentale con Elaine Mason, sua infermiera personale che sposò nel 1995 (hanno divorziato nel 2006). Jane, invece, nel 1997 ha sposato il musicista Jonathan Hellyer Jones, che aveva conosciuto nel 1977. Nel 1999 Jane ha scritto un'autobiografia sul suo matrimonio con Stephen Hawking “Music to Move the Stars: A Life with Stephen”. Si è riavvicinata al primo marito, con cui ha iniziato una relazione di lavoro, dopo che Hawking ha divorziato da Elaine: “Siamo amici, gli sono affezionata perché è il padre dei miei figli. Un padre devoto, che li ama davvero. Ci vediamo spesso, abitiamo vicino”, ha detto Jane parlando della sua attuale relazione con lo scienziato nel 2015. Nel 2007 è uscita un'edizione aggiornata della biografia di Jane, pubblicata col titolo di “ Travelling to Infinity: My Life with Stephen”, in italiano “Verso l'infinito”. Dal libro è stato tratto il film la “La teoria del tutto”, in cui Jane è interpretata da Felicity Jones e Hawking da Eddie Redmayne (ruolo per cui ha vinto l’Oscar come migliore attore protagonista nel 2014).

© Riproduzione Riservata.