BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Barrichello ha avuto un tumore/ Formula 1 shock: “Ho operato un cancro al collo, sono vivo per miracolo”

Barrichello ha avuto un tumore, Formula 1 shock: “Ho operato un cancro al collo, sono vivo per miracolo”. Le rivelazioni dell’ex pilota della Ferrari a Globo Tv

Rubens Barrichello ha avuto un tumoreRubens Barrichello ha avuto un tumore

Rivelazione shock da parte dell’ex pilota della Ferrari, nonché veterano della Formula 1, Rubens Barrichello. Parlando nella giornata di lunedì al programma brasiliano Conversa com Bial, in onda su Globo Tv, ha ammesso di aver avuto un tumore, e di essere stato operato. L’intervento chirurgico è avvenuto in una zona delicata, sul collo, e lo stesso Barrichello ha voluto mostrare la cicatrice, in ricordo dell’incubo vissuto un paio di mesi fa. «Una mattina mi trovavo sotto la doccia – ha spiegato Rubens parlando con il conduttore tv - quando di colpo avvertii un dolore lancinante alla testa. Sentii come si stesse esplodendo, tanto che dovetti accasciarmi per terra. Ci vollero un po' di minuti prima di riuscire a raggiungere Silvana (la moglie, ndr.) per chiederle aiuto».

“TEMEVO DI NON POTER PIU’ CORRERE”

Barrichello, che ha corso in Formula 1 fino alla stagione 2011, e che oggi gareggia nel campionato Stock Car brasiliano, ha aggiunto: «Ricordo che il dolore era insopportabile e capii subito che si trattava di un problema serio. Mi rivolsi a un amico dottore che intuì subito la gravità della situazione. Sono stato fortunato». Ora il peggio sembrerebbe essere passato, ma Rubinho è stato fortunato a superare indenne una malattia così grave: «Una volta dimesso dall'ospedale – svela il 46enne pilota - i medici mi dissero che solo il 14% della gente che soffre questo tipo di problema riesce a recuperare a pieno. Dopo il sollievo per averla scampata, ho temuto di non poter più correre, ma fortunatamente non è stato così». Barrichello ha corso in Formula 1 pilotando la Jordan, la Stewart, la Ferrari, la Honda, la Brown e infine la Williams. Il suo massimo in carriera è stato con la Rossa, quando si è piazzato per due volte secondo nel mondiale, alle spalle di Schumacher, nel 2002 e nel 2004.

© Riproduzione Riservata.