BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Santa Rita/ Il programma della festa nella sua Cascia: oggi Transito, domani benedizione rose

Santa Rita, il programma della festa nella sua Cascia: oggi Transito, domani benedizione rose. Le ultime notizie sui festeggiamenti di una delle Sante più popolari in Italia e nel mondo

Santa Rita da CasciaSanta Rita da Cascia

Entrano nel vivo i preparativi per la Festa di Santa Rita da Cascia, una delle Sante più popolari in Italia e nel mondo. Sono attesi migliaia di devoti da tutta Italia e tutto il mondo per la festa, il cui programma culminerà martedì 22 maggio. Si comincia oggi alle 16.30 nella Basilica di Santa Rita con la Solenne Concelebrazione Eucaristica della Famiglia Agostiniana, presieduta da Padre Alejandro Moral Antón, Priore Generale dell'Ordine Agostiniano. Un'ora dopo invece Padre Moral consegnerà la pergamena simbolo del Riconoscimento Internazionale Santa Rita 2018. Alle 18.30 è in programma la Solenne Celebrazione del Transito di Santa Rita, mentre in serata è previsto un intrattenimento musicale con gli Sbandieratori e i Tamburini medievali di Cascia che sfileranno sul sagrato. Alle 21.30 è previsto l'arrivo della Fiaccola della Pace che simboleggia il gemellaggio di fede e pace che unisce quest'anno nel nome di Santa Rita Cascia a Kosice. Domani, nel giorno della solennità di Santa Rita, saranno celebrate diverse messe: ad ogni ora dalle 5 alle 9. Alle ore 11.00 la Supplica a Santa Rita seguita dal Solenne Pontificale, mentre alle 12.30 avrà luogo il tradizionale rito della Benedizione delle Rose. La giornata culminerà alle 18 con la Concelebrazione Eucaristica per i Benefattori del Santuario.

SANTA RITA DA CASCIA, DEVOZIONE E SIMBOLOGIA

Quella di Santa Rita da Cascia è una figura molto nota, al punto tale che un sondaggio di Datamedia sui santi e la religiosità degli italiani la indica al secondo posto dopo sant'Antonio di Padova. La sua devozione ha suscitato molta simbologia riguardo la sua vita umana, come quella della spina sulla fronte e della rosa. Beatificata da Urbano VII nel 1627, è stata canonizzata da Leone XIII nel 1900, mentre nel 2000 è entrata a far parte del calendario universale dei santi della Chiesa cattolica. La storia sulla conversione e uccisione del marito, come la morte dei figli, nasconde un frammento delle violenze del tempo, ma la sua azione di riappacificazione l'ha resa la santa dell'implorazione della pace familiare e di quella sociale. Nella storia delle famiglie Santa Rita è donna simbolo di pace, disposta anche a pagarne il prezzo. Proprio l'ansia della pace segnò la sua vita, del resto suo padre era paciere, quello che oggi definiamo giudice di pace. La sua casa era quindi visitata continuamente da gente che chiedeva giustizia e pace familiare, e di vicinato, evitando spargimenti di sangue.

© Riproduzione Riservata.