BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim'ora: UE-Giappone, firmato accordo di Libero Scambio Epa (17 luglio)

Ultime notizie di oggi, ultim'ora: Ue e Giappone firmano accordo di libero scambio Epa. Scacco al clan Casamonica: 37 arresti tra Roma e Calabria (17 luglio 2018)

Shinzo Abe (Foto da Lapresse)Shinzo Abe (Foto da Lapresse)

Unione Europea e Giappone hanno sottoscritto il maggiore accordo di Libero scambio (Epa) nella loro storia. Il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker e il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, giunti oggi a Tokyo in occasione del 25esimo summit UE-Giappone, hanno firmato un'intesa che prevede l'avvio di diverse intese politiche su una serie di temi regionali e multilaterali. L'intesa, siglata dopo 4 anni di trattative, è finalizzata ad incrementare lo scambio di merci senza barriere tariffarie, dando di conseguenza maggiore slancio a settori considerati chiave a partire da quello automobilistico, passando per quello agricolo ed arrivando a quello alimentare. Secondo i dati della Commissione Ue, le aziende in Italia che esportano i loro prodotti verso il Paese del Sol Levante sono 14.921. Nel nostro Paese dipendono direttamente da questa relazione commerciale 88.806 posti di lavoro. (agg. di Dario D'Angelo)

Arresti nel clan Casamonica

Scacco al clan Casamonica. Dall'alba di oggi è in corso una maxi-operazione coordinata dai Carabinieri del Comando provinciale di Roma che stanno eseguendo tra la Capitale e le provincie di Reggio Calabria e Cosenza 37 misure cautelari in carcere, emesse dal gip di Roma su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia. Come riportato da La Repubblica, il bilancio per il momento è di 31 persone finite in manette e di altre 6 che risultano ancora ricercate. I destinatari del provvedimento di fermo sono ritenuti responsabili, in concorso fra loro e con diversi ruoli, di aver costituito un'organizzazione dedita al traffico di droga, estorsione, usura, commessi con l'aggravante del metodo mafioso. A capo della struttura criminale, a detta degli inquirenti, vi sarebbe Giuseppe Casamonica, da poco uscito dal carcere dopo circa 10 anni di detenzione. (agg. di Dario D'Angelo)

Il vertice fra Trump e Putin ad Helsinki

Due ore di incontro tra il presidente russo e quello americano che ha sancito la piena sintonia su molte questioni. Putin e Trump si sono incontrati a Helsinki, il primo proveniente dalla finale di coppa del mondo, il secondo alla fine del tour europeo che ha innescato feroci polemiche. Putin e Trump hanno parlato delle sanzioni alla Russia e della pace nel mondo, alla fine nella conferenza stampa finale hanno dichiarato che l'incontro è stato "molto costruttivo". I due leader mondiali si sono trovati inoltre d'accordo sul "Russiagate", il presidente americano ha assicurato che non c'e' stata alcuna ingerenza russa, il tycoon americano ha bollato la vicenda come una "pagliacciata".

Migranti tutti sbarcati a Pozzallo

Dopo ore frenetiche i 450 migranti che erano stati presi a bordo dalla nave di Frontex Protector e dal pattugliatore multiruolo della Guardia di Finanza Monte Sperone, hanno toccato terra nel porto di Pozzallo. Qui gli extracomunitari sono stati identificati da personale della Polizia di Stato e poi accompagnati nel Hotspot della città siciliana. Per Salvini che ha autorizzato lo sbarco dalla Russia, la vicenda è stata una vittoria politica del nostro paese, di fatto per il Ministro dell'Interno è la prima volta che i migranti sbarcano sul suolo dell'Europa unita. Tragici i racconti delle prime persone che hanno toccato terra, essi evidenziano come durante il viaggio 4 persone siano morte a causa della fame. Il bilancio totale comunicato dalla prefettura parla in tale contesto che a bordo erano presenti 128 minori non accompagnati, tre con i genitori, 44 donne e 272 uomini. In totale 447 persone, per la maggior parte provenienti da Somalia e Eritrea.

Il Fondo monetario internazionale "cassa" l'Italia

Durissimo il report del Fondo monetario internazionale che nel suo consueto documento taglia in maniera abbastanza netta le stime di crescita del nostro paese. Per i contabili dell'FMI il bel paese quest'anno crescerà lo 0.3% in meno di quanto ipotizzato precedentemente, più contenuto il calo nel 2020, dello 0.1% in meno di quanto dichiarato precedentemente. Per l'organismo di Washington la minore crescita è da imputare alla grossa incertezza politica conseguente alle elezioni del 4 marzo, ad essa si somma un rallentamento generalizzato dell'economia globale. Il vice presidente del governo Di Maio saputo delle stime ha immediatamente dichiarato che questi conti sono figli della paura che il suo governo mette nelle lobby affaristiche.

La presentazione di CR7: "Voglio fare la storia"

Si è presentata con questa dichiarazione di certo abbastanza impegnativa Cristiano Ronaldo. Il campione portoghese è apparso stanco soprattutto dopo le sei ore di visite mediche alla quale si è sottoposto nel centro della Juventus, ma come al solito avviene in questi casi non ha lesinato di rispondere alle domande degli oltri 200 giornalisti che assiepavano la sala dell'Allianz Arena. Per Ronaldo la Juve è stata una scelta obbligata, stante che voleva chiudere la carriera in un top club. Importante anche l'accenno alla nazionale portoghese, una nazionale alla quale CR7 non girerà mai le spalle. Ronaldo ha poi affermato che sarà pronto a esordire nella prima giornata di campionato, anche se la scelta spetta a Massimiliano Allegri.

Nazionale Under 19, buona la prima in Finlandia

Un gol di Nicolò Zaniolo a fine primo tempo ha permesso alla Nazionale Under 19 di Nicolato di battere 1-0 i padroni di casa della Finlandia e di partire al meglio nella Fase finale del Campionato Europeo Under 19. A Vaasa gli Azzurrini vincono anche grazie ad Alessandro Plizzari, autore di almeno due grandi parate sullo 0-0. L'Italia non vince l'Europeo Under 19 dal 2003, un torneo che mette in palio anche cinque posti per la Coppa del Mondo FIFA Under 20 del 2019. Prossimo match giovedì prossimo contro il Portogallo, che ha battuto nell’altro match di giornata la Norvegia.

© Riproduzione Riservata.