BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

BLABLACAR, PASSAGGIO A STRANIERI IRREGOLARI: ITALIANO CONDANNATO/ 9 mesi e 24mila euro: immigrazione illegale

BlaBlaCar, dà passaggio a stranieri irregolari: condanna a 9 mesi e 24 mila euro di multa. Protagonista un italiano, accusato di favoreggiamento dell'immigrazione illegale

Immagine di repertorio (Pixabay)Immagine di repertorio (Pixabay)

Sta destando clamore la vicenda che ha visto sfortunato protagonista un ragazzo italiano di 26 anni condannato a 9 mesi di reclusione (con sospensione della pena) e al pagamento di 24mila euro per aver dato un passaggio a due stranieri irregolari sul territorio italiani. Il cittadino italiano è stato fermato venerdì scorso al traforo del Monte Bianco mentre viaggiava insieme alla fidanzata con una donna ivoriana rivelatasi essere priva di documenti al posto di controllo, e con un marocchino richiedente asilo in Francia, che in attesa della risposta ha pensato bene di espatriare senza averne il permesso. Per i due stranieri la conseguenza è stato il respingimento Oltralpe ma al ragazzo italiano dalla polizia di frontiera è stato contestato il reato di favoreggiamento dell’immigrazione illegale. A consigliargli di patteggiare è stato il suo stesso avvocato: il giudice di Aosta, come riferito da La Stampa, non gli ha concesso le attenuanti poiché il ragazzo era stato pagato per il viaggio. Come riportato da Il Corriere della Sera, è stato anche disposto il sequestro dell’auto, che il giovane aveva in uso ma che appartiene a un familiare della sua fidanzata. (agg. di Dario D'Angelo)

CONDANNATO PER UN "PASSAGGIO SBAGLIATO"

BlaBlaCar, italiano dà passaggio a stranieri irregolari: condannato a 9 mesi e a pagare 24 mila euro di multa. Questo quanto accaduto a un nostro concittadino nella notte tra il 10 e l’11 agosto 2018, reo di aver dato un passaggio a due persone non in regola: La Stampa sottolinea che i due stranieri, rispettivamente una cittadina ivoriana e un cittadino marocchino, hanno contattato il conducente tramite il noto portale di car pooling ma alla frontiera tra Francia e Italia sono risultati irregolari: per questo motivo l’italiano, residente in Francia, è stato arrestato e processato. Via giudizio direttissimo, il giovane è stato condannato a nove mesi di reclusione e al pagamento di una multa da 24 mila euro per reato di immigrazione clandestina, mentre i due stranieri sono stati espulsi.

BLABLACAR METTE NEI GUAI UN CITTADINO ITALIANO

Nata nel settembre del 2006 con sede a Parigi, BlaBlaCar è la piattaforma web di car pooling più utilizzata al mondo con oltre 25 milioni di membri. Operante in ventidue Paesi, è molto utilizzata in Italia ma due giorni fa ha messo nei guai un cittadino italiano: partito per le vacanze insieme alla sua fidanzata, per risparmiare qualche denaro aveva pubblicato un annuncio sul sito web. I due stranieri hanno risposto all’appello, con l’italiano che ha accettato di dargli il passaggio. Al Traforo del Monte Bianco però ecco il guaio: la donna ivoriana era senza documenti, mentre il marocchino non risultava avere il permesso per l’espatrio. Il viaggio era stato pagato dai due irregolari e proprio per questo motivo il giudice di Aosta ha negato le attenuanti: come se non bastasse, è stato disposto il sequestro dell’autovettura, di proprietà di un familiare della sua ragazza…

© Riproduzione Riservata.