BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim'ora: Vaticano-Cina, firmato storico accordo su nomina vescovi (22 settembre)

Ultime notizie di oggi, ultim'ora: passi avanti nella manovra economica. Vaticano-Cina, dopo anni di tira e molla firmato storico accordo su nomina vescovi (22 settembre 2018).

Immagini di repertorio (Foto da Lapresse)Immagini di repertorio (Foto da Lapresse)

Un accordo storico, dopo anni di tira e molla, è stato firmato - seppure sia ancora provvisorio - tra Cina e Vaticano sulla nomina dei vescovi. La Santa Sede ha infatti comunicato che "si è svolta a Pechino una riunione tra monsignor Antoine Camilleri, Sotto-Segretario per i Rapporti della Santa Sede con gli Stati, e Wang Chao, Viceministro degli Affari Esteri della Repubblica Popolare Cinese, rispettivamente Capi delle Delegazioni vaticana e cinese”. La notizia è appunto che "nel contesto di tale incontro, i due rappresentanti hanno firmato un Accordo Provvisorio sulla nomina dei vescovi". L'intesa, si spiega, "crea le condizioni per una più ampia collaborazione a livello bilaterale. È auspicio condiviso che tale intesa favorisca un fecondo e lungimirante percorso di dialogo istituzionale e contribuisca positivamente alla vita della Chiesa cattolica in Cina, al bene del Popolo cinese e alla pace nel mondo". (agg. di Dario D'Angelo)

Vertice sulla Manovra a Palazzo Chigi

Vertice a Palazzo Chigi sulla manovra economica che si è risolto positivamente con la massima soddisfazione della Lega e quella più contenuta del Movimento Cinque Stelle. Nel vertice alla presenza del ministro dell'Economia Tria si è raggiunto l'accordo di tagliare l'Ires (per oltre un miliardo di euro), di abolire la Legge Fornero e di dare il via al reddito di cittadinanza. Informalmente alcune indiscrezioni lasciano trapelare che in cambio del via libera sul reddito ci sarà un voto positivo sul cosiddetto "decreto sicurezza", vero e proprio cavallo di battaglia del Carroccio. Soprattutto sulla sicurezza emergerebbero però i malumori del Movimento, con la base che mal digerisce la "detenzione" fino a 30 giorni dei migranti richiedenti asilo, e l'innalzamento del tempo per i non richiedenti asilo che con la nuova norma possono essere "trattenuti" fino a 180 giorni

Guerra olimpica in seno al Governo

Mentre il sottosegretario per la presidenza del consiglio, il leghista Giorgetti, dice no a Torino oggi arriva la presa di posizione del ministro Toninelli che invece è a favore della candidatura della città della Mole. Parlando con i giornalisti il ministro ha affermato che Torino può essere la scelta giusta, anche se la città governata dalla Appendino si presenta presso il Comitato olimpico con una "candidatura solitaria". Tutto secondo Toninelli verte sulla caoticità che una candidatura a tre porterebbe con se, per il titolare delle infrastrutture inoltre la scelta della città piemontese è l'unica che potrebbe far risparmiare soldi agli italiani. Sempre oggi ancora Toninelli si è espresso sull'altà velocità, assicurando che una decisione definitiva verrà presa entro il prossimo Novembre.

Via libera per Foa Presidente

Il consiglio d'amministrazione della Rai ha dato via libera a Marcello Foa per l'incarico di presidente dell'emittente pubblica. Il voto espresso per la seconda volta ha visto solamente un parere contrario, quello del consigliere in quota PD. Adesso la candidatura dovrà passare dal vaglio della commissione di vigilanza parlamentare, commissione che già il 31 Luglio scorso aveva bocciato Foa per il "veto" imposto da Forza Italia. Alla luce però del recente vertice tra Salvini e Berlusconi l'elezione di Foa dovrebbe essere quasi scontata. I prossimi passi per arrivare finalmente alla nomina è la convocazione di Foa da parte del presidente della commissione Alberto Barachini, convocazione che dovrebbe tenersi al più tardi mercoledì prossimo.

Traghetto affonda, oltre cento le vittime

Tragico naufragio in Tanzania dove un traghetto che stava attraversando il lago Vittoria si è ribaltato affondando. Nel naufragio 136 vittime accertate, il bilancio è però ancora provvisorio stante che l'equipaggio non aveva contezza di quante persone l'imbarcazione stesse trasportando in quel momento. Le autorità giunte sul posto hanno dovuto abbandonare precipitosamente la zona, in quanto i parenti delle vittime minacciavano un vero e proprio linciaggio. Papa Francesco avuta notizia della tragedia ci ha tenuto ad inviare un personale messaggio di cordoglio ai parenti delle vittime. Non è la prima volta che la Tanzania sopporta simili tragedie, il più della volta a causa dei traghetti sovraffollati.

Serie A, il Sassuolo torna a vincere. Tre partite oggi

Il Sassuolo supera 3-1 l'Empoli dopo essere andata sotto al 12mo secondo dal fischio d'inizio per una rete di Ciccio Caputo. Pareggia subito Kevin Prince Boateng mentre segnano nella ripresa Ferrari e Di Francesco. Sono tre gli anticipi che si disputano oggi e cioè Parma-Cagliari alle ore 15.00, Fiorentina-Spal alle 18.00 e soprattutto Sampdoria-Inter alle 20.30. Sarà il momento di tutte le altre squadre poi domenica con il big match delle ore 12.30 Torino-Napoli. Alle 15.00 sarà il momento di veder giocare la Roma allo Stadio Renato Dall'Ara contro il Bologna. Ci saranno poi Chievo-Udinese e Lazio-Genoa. Alle ore 18.00 si giocherà Milan-Atalanta e chiuderà la giornata, in attesa del primo turno infrasettimanale della stagione, Frosinone-Juventus.

© Riproduzione Riservata.