BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ELEZIONI FRANCIA 2012/ Chi sono i due maggiori candidati, François Holland e Nicolas Sarkozy

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Chi sono François Hollande e Nicolas Sarkozy. Hollande, il candidato del partito socialista alla carica di Presidente della Repubblica francese è il grande favorito di queste elezioni 2012. Oggi si tiene il primo turno del voto: la legge elettorale prevede due turni con il ballottaggio decisivo previsto per il prossimo 2 maggio. Nicolas Sarkozy, Presidente uscente, ha cercato di ridurre questo svantaggio durante la campagna elettorale, svantaggio che lo vedrebbe indietro di ben 10 punti percentuali, cercando ad esempio di conquistare i voti della destra estrema guidata dalla figlia di Le Pen, Marine, ma senza successo. Ma vediamo nel dettaglio chi sono i due candidati che si contendono questa vittoria. Gli altri, tra comunisti, ecologisti e moderati, non hanno infatti alcuna chance di vittoria. Vittoria che invece potrebbe andare, se di vittoria si tratta, al partito degli astensionisti che secondo i sondaggi ha in queste elezioni  raggiunto un livello record di molti milioni di persone che si rifiuteranno di andare a votare. François Hollande, nato a Rouen il 12 agosto 1954 è stato in passato segretario del partito socialista francese. E' figlio di un medico e di una assistente sociale. Laureato in una delle più prestigiose università francesi, l'Institut d'études politiques de Paris (Sciences-Po) vi ha anche insegnato per diversi anni fino al 1991. E' laureato anche in giurisprudenza. Hollande è anche magistrato in aspettativa (dal 1988) della Corte dei conti francese. Il suo impegno politico nasce durante gli studi universitari e nel 1979 si iscrive al partito socialista. Durante la carica a Presidente del socialista Francois Mitterand fu uno dei suoi consulenti economici. Nel 1983 diventa capo di gabinetto di Max Gallo allora membro del governo guidato da Pierre Mauroy. Dal 1983 al 1989 è consigliere comunale di Ussel quindi diventa vicensindaco di Tulle fino al 1995. Dal marzo 2008 è sindaco della stessa cittadina. Nel giugno 1988 viene eletto deputato, carica che ricopre fino al 1993, per essere rieletto nel 1997, nel 2002 e nel 2007. Nel 1997 viene nominato segretario del Partito socialista esponente dell'ala moderata e riformista. Lascia la carica nel 2008. Non si è mai sposato ma ha convissuto con la candidata socialista alle presidenziali di alcuni anni fa Ségolène Royal: da lei ha avuto quattro figli. I due hanno convissuto firmando un Pacs, il Patto Civile di Solidarietà forma di unione alternativa al matrimonio che proprio la Francia ha introdotto per prima nel 1999. Vero nome Nicolas Paul Stéphane Sarközy de Nagy-Bocsa il presidente francese uscente è nato a Parigi il 28 gennaio 1955. Di professione è avvocato. E' stato eletto Presidente della Repubblica francese il 16 maggio 2007. In tale occasione sconfisse la candidata socialista Ségolène Royal, compagna dell'attuale candidato socialista Hollande. Venne eletto con il 53% dei consensi elettorali. Detiene questo primato: è il primo presidente francese a essere nato da genitori di origine straniera. E' infatti figlio di un aristocratico ungherese naturalizzato francese e di Andrée Mallah (Andrée Jeanne "Dadu" Mallah), figlia di un medico ebreo sefardita di Salonicco, poi convertito al cristianesimo. E' laureato in legge all'Università di Paris X Nanterre. Nel 1987 apre uno studio legale. Si sposa nel 1982 con Marie-Dominique Culioli da cui avrà due figli. Nel 1996 si sposa per la seconda volta con Cécilia Ciganer-Albéniz da cui ha un altro figlio.

 

 



  PAG. SUCC. >