BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIBATTITO/ Tutti i segreti della “mappa della memoria” che sta nella nostra testa

Pubblicazione:

mgcR375_10nov09.jpg

Al crocevia tra storia individuale e storia collettiva, tra tempo e costruzione di un’identità sociale attraverso il passato, la mappa della memoria di Zerubavel - lungi dal dilungarsi in una tassonomia del ricordo o dall’entrare in un’analisi storica dettagliata di casi particolari - ha il pregio di smascherare i meccanismi attraverso cui la narrazione della storia ne costruisca implicitamente l’interpretazione e, allo stesso tempo, di offrire delle categorie teoriche per potersi orientare in una più articolata e profonda messa in discussione critica di qualunque contesto storico (sia esso quello, a lui contiguo, del conflitto arabo-palestinese o quello di qualsiasi altro paese). Nel suo brillante approccio interdisciplinare, il testo di Zerubavel è un utile contributo non solo alla ricerca storica e filosofica, ma anche allo studio della narrativa memorialistica e della sociologia della memoria.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.