BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANT’ANSELMO/ Stato e Chiesa nell’Europa cristiana, una vita dedicata alla teologia

Pubblicazione:

anselmomedR375_17nov09.jpg

 

Nei suoi viaggi Anselmo poté usufruire liberamente di questa trama, i cui caposaldi sono giunti a noi solo parzialmente oltre che, spesso, in complessi edilizi radicalmente modificati, frammentari se non addirittura ridotti a rudere.

A quel tempo, andare di monastero in monastero coincideva con la frequentazione di grandi cantieri in costruzione, in cui lavoravano monaci e maestranze esterne, con la conoscenza degli ultimi perfezionamenti nelle colture agricole e nella gestione delle acque, con contatti diretti con biblioteche eccezionali e con personalità di grande levatura culturale, con la conoscenza di devozioni – anche per reliquie importanti - diffuse nel territorio europeo. Si pensi ad esempio, a quest’ultimo riguardo, al fatto che, soggiornando nell’abbazia/fortezza di Saint Michel sul monte Tumba in Normandia, Anselmo ha sicuramente conosciuto il legame di devozione per l’arcangelo guerriero Michele tra questo luogo, la Sacra di San Michele, sul monte Pirchiriano nell’attuale Piemonte, e la grotta/santuario di San Michele del Gargano, nella Puglia di oggi. La geografia naturale dei luoghi era infatti strutturata da un’organizzazione religiosa dalla forte carica simbolica.

Inoltre, l’analogia medievale tra macrocosmo e microcosmo umano, rendeva facile contemplare il mistero della natura, non come mistero chiuso in sé, ma come mistero stesso dell’uomo. Guardando la natura l’uomo comprendeva se stesso; immaginazione e pensiero si svolgevano, in questo rispecchiamento, a partire dalla realtà concreta, procedendo per visibilia ad invisibilia. Architettura e arte divenivano spontaneamente, in tale percorso immaginativo/intellettuale, simboli, segni che rimandavano al mistero, in figure naturali, rappresentazioni bibliche, interpretazioni della condizione umana e del suo destino.

 

VAI ALLE INFORMAZIONI SULLA MOSTRA DEDICATA A SANT'ANSELMO, CLICCA SUL SIMBOLO ">>" QUI SOTTO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >