BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LÉVI STRAUSS/ Addio all’antropologo che studiò l’enigma dell’uomo

Pubblicazione:

levistraussR375_04nov09.jpg

 

È di due giorni fa la notizia della morte di Claude Lévi-Strauss, uno dei più grandi etnologi e antropologi del ventesimo secolo. Nato nel 1908, la sua opera si è snodata per tre quarti di questo secolo. Lévi-Strauss ha raccolto e rilanciato i lavori di Durkheim in sociologia e di Marcel Mauss in etnologia sviluppando l’idea, che stava prendendo corpo negli anni Trenta, secondo cui ogni popolo e ogni razza esprime una sua cultura ed un suo ordine di valori che hanno dignità di esperienza pari a quelli delle società cosiddette “civilizzate”, in quanto rappresentano diverse espressioni dell’umano nel mondo.

I suoi esordi di scienziato furono in Brasile dove svolse, nelle foreste amazzoniche, i suoi celebri studi sui Bororò e sui Nambikwara. Frutto di questi lavori è il celebre Le strutture elementari della parentela (1949). Ritornato in Francia, sviluppò le implicazioni di metodo delle sue ricerche divenendo uno dei più cospicui ispiratori del cosiddetto “strutturalismo”: movimento di pensiero che, sotto l’influsso delle indagini linguistiche di Saussure e di Jacobson, privilegia la nozione di “struttura” come un ordine che, analogamente a ciò che avviene nel linguaggio, è in grado di ospitare delle differenze e il rapporto e il lavoro reciproci di tali differenze.

Si trattava di conciliare la conoscenza del particolare irripetibile (quella certa parola, quel certo avvenimento, quel certo individuo) con delle leggi e delle condizioni di possibilità, una “grammatica” non solo della lingua , ma degli atti e dei legami, senza di cui nessuna esperienza complessa e articolata sarebbe possibile. L’etnologia intesa come scienza dei legami, delle credenze e dei desideri è stata il banco privilegiato di questo stile di sapere.

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO ">>" QUI SOTTO

 



  PAG. SUCC. >