BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EVENTI/ "Dante09" un Festival per scoprire la poesia e la cultura italiana

Pubblicazione:

Dal 3 al 6 settembre 2009 si svolgerà a Ravenna, voluto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, il festival "Dante 09" con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale. Il festival si avvale della direzione artistica di Davide Rondoni, direttore del Centro di Poesia Contemporanea dell'Università di Bologna, mentre la produzione e la comunicazione degli eventi in programma è a cura dell'agenzia Laboratorio delle Idee di Bologna, di Gabriella Castelli.

L'anno scorso ha anche potuto contare sul messaggio di saluto, apprezzamento e augurio del presidente della repubblica. È giunto alla quarta edizione. Dante09 è un gesto d'amore della città di Ravenna al poeta di cui custodisce la tomba e che è stata l'ultima sua tappa in questa sua vita così intensa e importante. Ravenna quindi come sede anche della nascita della lingua italiana, nella sua vocazione a immedesimarsi con una delle più grandi attività espressive, la poesia. Soprattutto quella di Dante Alighieri.

Quest'anno Dante09 si ispira al 71mo verso del XIV canto del Paradiso "comincian per lo ciel nove parvenze". In Paradiso i corpi sono luce, ma sono anche in attesa di ricongiungersi con il corpo terreno e questa edizione secondo le stesse parole di Davide Rondoni "guarda i corpi in cielo e il cielo nei corpi perché solo così si vede come siamo fatti noi uomini".

Sono quattro le giornate un cui si articola questa manifestazione. Nella stupenda Piazza del Popolo, ci saranno incontri nel tardo pomeriggio, sempre con inizio alle 18.00, per l'approfondimento della contemporaneità del messaggio dantesco. E ci saranno le serate con la presenza delle varie arti, la poesia innanzitutto con i grandi protagonisti del teatro, del cinema, della musica e della danza, sullo sfondo di suggestioni e scenografie, legate alle arti figurative. Tra gli incontri del pomeriggio spicca l'incontro inaugurale di giovedì 3 settembre in cui alcune delle firme più prestigiose del giornalismo italiano, tra cui Alberto Bevilacqua, Chantal Borgonovo e Sergio Zavolo discuteranno sul valore dell'amore in senso universale in "Amore nella mente mi ragiona".

Venerdì 4 ci sarà l'incontro "Dante mi salva la vita: la Commedia nei luoghi della sofferenza", in cui Gianni Riotta, Gian Micalessin e Nicola Bultrini discuteranno sulla presenza della poesia nei luoghi di sofferenza e di guerra, con letture a cura di Matteo Bonanni e Silvia Avallone. Sabato 5 settembre Italo Cucci e Daria Nicoli in "Così si gioca in Paradiso" commenteranno una serie di azioni calcistiche nell'ambito del tema "lo sport come veicolo di fierezza e bellezza". Piazza del Popolo accoglierà poi gli incontri serali di Dante 09. Saranno Anna Galliena e Simona Nobili ad aprire il festival giovedì 3 settembre con "Coro del cielo nei corpi", una serata di poesia e musica artistica, affidata alle melodie di poeti che vanno da Jacopone da Todi a Ildegarda di Bingen; le attrici saranno accompagnate da sei musicisti e dal Coro San Filippo Neri. Il 4 settembre sarà poi una serata di tango e poesia "Italytango" Ci saranno sul palco di Piazza del Popolo la compagnia di Tango, Tangaruah, l'attore Flavio Bucci interpreterà versi di poesia scelte per l'occasione. E Davide Rondoni leggerà alcune sue poesie dedicate al tango. Sabato 5 settembre sarà la volta di "I corpi in Paradiso e il Paradiso nei corpi", uno spettacolo di danza e poesia . Ci sarà Angela Torriani Evangelisti che eseguirà una rara danza con il falcone. Mentre l'attore Remo Girone e la cantante Tosca interpreteranno una selezione di poesie.

Il titolo dell'ultima serata è "Canta Italia se no diventi bruttissima". Dante09 si conclude con la terza edizione del Premio Casella. Il vincitore di quest'anno è David Riondino, che riceverà il premio perché artista versatile sempre attento al valore popolare e comune della canzone, tra ironia e canto. Accanto a questi importanti incontri è confermato anche quest'anno il seminario sulla televisione di qualità, rivolto agli studenti delle scuole superiori. L'obiettivo di questo workshop è quello di avvicinare i partecipanti a una lettura critica della proposta televisiva, grazie anche a scambi teorici con i docenti Carlo Romeo, responsabile del segretariato sociale della RAI, e Davìde Rondoni.

Durante i giorni del festival gli studenti realizzeranno anche uno o più video tratti dagli storyboard elaborati nella passata edizione della manifestazione. Questo videoclip sarà proiettato durante l'incontro pre-serale del 6 settembre, a Piazza del Popolo, alle 19,30. Tra l'altro Mimmo Paladino realizzerà scenografie d'artista realizzate apposta per questo Festival. Uno dei tanti importanti nomi che farà parte di questa edizione di Dante09. Un Festival a cui non bisogna assolutamente mancare, perché Dante09 sta diventando uno degli incontri più importanti della cultura italiana contemporanea.

 

(Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.