BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ARTE/ Caravaggio e il barocco, i due ospiti “eccezionali” di Napoli

Pubblicazione:

castelsantelmoR375_22gen10.jpg

 

I 51 itinerari dei luoghi barocchi riguardano però anche altri siti della regione. Si potrà, in accordo con le associazioni autorizzate, conoscere anche il barocco di altre zone della Campania, dove saranno proposte degustazioni e concerti.

La mostra però non è tanto una novità nel suo insieme itinerante, lungo musei già noti e case, di uno stile che negli ultimi quaranta anni, ha attirato grande attenzione. La vera novità sta nell’aver inserito finalmente anche l’appendice contemporanea, con il Museo M.A.D.R.E. Il barocco è noto convenzionalmente come uno stile sviluppatosi per tutto il Seicento e che ha riguardato parte di quello successivo, ma forme barocche, intese come audaci e in movimento, sono note anche nelle strutture romane di Baalbek o nelle opere contemporanee di Klimt.

 

Ecco perché visitare questo museo, a pochi passi dalla cattedrale e quindi dal suddetto Caravaggio, significa conoscere gli azzardi di Hirst e Koons, all’interno dei quali si può arrivare a capire come è ancora viva la lezione di Caravaggio (del resto già nota a Bacon, che in questi giorni è in esposizione assieme al grande maestro, a Roma) e Ribera.

 

(Massimo Rippa)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.