BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ I nostri imprenditori sono davvero"Capitani coraggiosi"?

Pubblicazione:

capitani_coraggiosi_filmR400.jpg

Disko è sì un capitano coraggioso, ma il suo e quello del suo equipaggio non è il semplice coraggio di chi sa navigare in acque che in decenni di pesca tra '800 e '900 hanno fatto circa 10mila vittime. Il suo non è solo il coraggio di chi sa fronteggiare tempeste, paurose anche ai giorni nostri, come quelle raccontate nel film La tempesta perfetta, di Wolfgang Petersen, con George Clooney. Il suo, soprattutto, è il coraggio di chi sa, pipa in bocca e cervello in movimento, prendere decisioni in solitaria e assumersi responsabilità, come quella, persino, di educare un ragazzino capitatogli tra capo e collo come Harvey, e di introdurlo alla realtà vera. Proprio come lui sa fare con il figlio Dan, mozzo della We’re here.

E allora - ora possiamo concederglielo - alla fine anche l’adolescente Harvey Cheyne diventa, a suo modo, protagonista e capitano coraggioso, a pieno titolo. Sì, perché ha il coraggio di affrontare le fatiche e le difficoltà della vita in mare. Perché ha il coraggio di scegliere per il suo futuro una vita in cui mettere a frutto le sue capacità, persino sui libri. Ma soprattutto, protagonista a pieno titolo perché ha il coraggio di prendere sul serio una proposta adulta, anche rude, senza fronzoli, a muso duro, e di misurarsi con essa. E’ per questo che alla fine Harvey può dire candidamente alla madre: “E’ l’uomo migliore che abbia mai camminato su un ponte e non credo che ci siano altri come lui”.

In fondo Harvey junior ha avuto il coraggio che un giorno ho sentito definire in questo modo in un luogo che col mare non ha proprio nulla a vedere: “La libertà è sapere prendere una decisione e seguire un altro che è più grande di te. Se vedo in un altro qualcosa di buono e di vero vi aderisco, cerco di imparare da lui”. Una frase che vale tanto di più perché a pronunciarla è stato un detenuto.

Harvey Cheyne junior non ha avuto paura di mettersi in mare e di seguire Disko. Conviene anche a noi?  Io dico di sì.

 

(Capitani coraggiosi di R. Kipling è stato rieditato da Adriano Moraglio con l'imprenditore Marco Boglione per i tipi della Basic Edizioni, www.basicedizioni.com)


© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.