BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PASQUA/ La Passione del Colosseo, quel "sacro legno" che redime i pagani di ogni tempo

colosseo1R375.jpg (Foto)

 Il popolo grida “Misericordia”. Ed intanto Cristo arriva sul monte Calvario. Spogliato ignudo, sopra la croce in ginocchioni, dice:

 

Accetta, o Padre Eterno, il sacrificio

Di me, tuo figlio unico e diletto,

E per tal ostia sii anco propizio

All’uom, che purgar possa il suo difetto,

Acciò col sangue mio sue colpe lavi

E poi nel Ciel trovi ambedue le chiavi.

 

Cristo avendo fatto l’orazione, li farisei dicono al Cavaliere e ministri:

 

Non gli date più tempo di pregare!

“Orsù, mettilo in croce!” ciascun grida,

E vedremo se, con quel suo chiamare,

Potrà far che la morte non l’uccida,

Con fargli ben intender quanti ostacoli

Ci sono ad esser santo e far miracoli.

 

Gli ministri attendono a metter Cristo in croce. Intanto li Cori cantano.

 

Primo coro de’ pastori

[…]

 

Secondo coro delli re

[…]

 

Cantato ch’hanno li cori, San Giovanni s’avvia per portare la nuova alla Madonna.

 

© Riproduzione Riservata.