BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CINA/ Il Dragone all’offensiva: così il cinema di "Chollywood" sostituirà Hollywood

Pubblicazione:

la-foresta-dei-pugnali-volantiR375.jpg

Perché senza questa coscienza critica potremmo avere fenomeni gravi di straniamento culturale, simili a quelli che i cinesi ebbero a cavallo tra l’’800 e il ’900 quando la cultura occidentale precipitò loro addosso come un macigno, causando enorme confusione. In più di un modo il successo del comunismo in Cina fu anche figlio dell’arrivo acritico di quella cultura occidentale. Allora per inseguire i modelli culturali occidentali vincenti la Cina passò come una ruspa sopra la sua cultura e la sua tradizione, e poi la tradizione rispuntò da altre parti, magari in forma retriva e ultraconservatrice.

 

Come si può evitare quello che ha chiamato «straniamento culturale»?

 

In occidente e in Europa - già molto debole per una crisi spirituale profonda - occorre sviluppare un nuovo approccio critico verso la cultura cinese, fondamentale per capire la Cina di oggi e per preservare e far crescere la nostra cultura di paese occidentale. Il rischio è quello che, come oggi l’occidente vede la Cina pregiudizialmente in maniera ostile, un domani - a causa di superficialità e pressapochismo - si comporti in modo supino e servile. Questo deve evitarlo. L’Europa in particolare deve guardare alla Cina e conoscerla, se vuol rimanere di più se stessa. La sfida che il cinema lancia alla cultura di massa sta qui: l’esortazione ad un approfondimento per una rinascita culturale che non si può rimandare.

 

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.