BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SACRE SCRITTURE/ I rotoli di Qumran passati ai raggi Alfa per indagare la storicità della Bibbia

Pubblicazione:

Lo strumento per studiare i rotoli  Lo strumento per studiare i rotoli

Una nuova tecnica per studiare i rotoli di Qumran, una località sul Mar Morto nello Stato d’Israele dove sono stati rinvenuti i frammenti più antichi del Vecchio Testamento e dei Vangeli. Per scoprire qual è la data esatta dei manoscritti e se sono originari della Palestina, saranno analizzati con i raggi Alfa dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn). Responsabile del progetto è Giuseppe Pappalardo, ricercatore dell’Infn di Catania.

 

Professor Pappalardo, ci può illustrare la metodologia utilizzata dalla sua equipe?

La nostra tecnica si chiama “Pixe-alfa”, acronimo inglese per “Emissione di raggi X indotta da particelle Alfa”. In pratica bombardiamo i campioni con le particelle Alfa prodotte da materiale radioattivo, nel nostro caso Curio o Polonio. Quando queste incontrano l’atomo lo ionizzano, cioè gli strappano alcuni elettroni, portandolo a emettere alcune radiazioni X la cui energia è caratteristica dell’atomo in esame. A partire da ciò, è possibile così ricostruire la composizione chimica del frammento, senza danneggiarlo né modificarlo. E dal momento che utilizziamo un apparecchio di soli 600/700 grammi, le analisi avvengono normalmente in loco senza la necessità di trasportare presso il nostro laboratorio il materiale. Occorre anche sottolineare che soltanto le parti superficiali vengono analizzate col nostro strumento senza interferenze con il substrato. Per le suddette ragioni il sistema “Pixe-alfa” è il più indicato per l’analisi non distruttiva di pigmenti, dipinti, affreschi, patine etc. Lo strumento “Pixe-alfa” è stato realizzato e brevettato  attraverso una collaborazione fra l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e il Commissariato per l’Energia Atomica (Cea) francese. Attualmente è l’unico al mondo in grado di effettuare analisi di tipo “Pixe” con strumentazione portatile.

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI CULTURA

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI SCIENZE

 

CLICCA QUI O SUL PULSANTE >> PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SUI ROTOLI DI QUMRAN



  PAG. SUCC. >