BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cultura

PREMIO STREGA/ Antonio Pennacchi con "Canale Mussolini" batte Silvia Avallone, con "Acciaio" per soli 4 voti

Il Premio Strega è stato vinto Antonio Pennacchi che ha battuto Silvia Avallone per soli 4 vot

canaleR375.jpg(Foto)

Il Premio Strega è stato vinto da Antonio Pennacchi che ha battuto Silvia Avallone per soli 4 voti. Nel corso del Premio Strega, durante il testa a testa tra Antonio Pennacchi e Silvia Avallone non sono mancati momenti di tensione.


Tensione e suspense, nel luogo in cui meno si immaginerebbe di trovarla: in un premio letterario. Il più importante d’Italia, per la verità. Alla 64/ma edizione del Premio Strega, è stato incoronato Antonio Pennacchi con il suo “Canale Mussolini” (Mondadori) con 133 voti, distanziando di soli quattro voti di Silvia Avallone, con “Acciaio” (Rizzoli) che ne ha ottenuti 129. Nel corso dello spoglio, si è assistito ad un continuo testa a testa, in un continuo alternarsi di pareggi e sorpassi. E’ il quarto anno di fila che il premio Strega viene attribuito ad un libro edito dal gruppo Mondadori, tanto che in molti ironizzano che si potrebbe cambiane il nome in “premio Mondadori”. Nel 2007 era stato vinto da Niccolò Ammaniti, nel 2008 da Paolo Giordano e daTiziano Scarpa nel 2009.

Leggi anche: NOBEL/ Il "no" di Saramago: quando la cattiva libertà produce miseria e disperazione

Leggi anche: LETTURE/ Grossman, grazie al martirio l’uomo che muore trionfa sulla bestia che vive, di M Rosboch