BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

STORIA/ Quella Madonna tanto cercata, ma anche perseguitata, nel cuore della Polonia

Benedetto XVI in preghiera al santuario di Czestochowa (Foto Ansa) Benedetto XVI in preghiera al santuario di Czestochowa (Foto Ansa)

Oltre ad azioni ordinarie di disturbo e controllo, la polizia compie atti vandalici sia contro i pellegrini, sia contro chi li ospita: ogni tipo di spazzatura viene disseminato nei campi per convincere la popolazione locale che non si tratta di iniziative di carattere religioso, e per infondere un senso di avversione tra i sacerdoti delle parrocchie coinvolte.

 

Nel 1978, durante il 267° pellegrinaggio da Varsavia, agenti del Ministero degli interni avviano un intervento su ampia scala: rubano zaini e altri oggetti, rovinano i sacchi a pelo, lasciano qua e là materiale pornografico, bucano le gomme delle auto e intossicano pozzi e fontane. L’Istituto polacco per la memoria nazionale conserva la nota spese per l’azione di disturbo prevista contro i pellegrini partiti da Radom: nei primi giorni di agosto un sottufficiale spende 658 zloty per acquistare 200 preservativi, due scatole di colore alla nitro, 30 assorbenti femminili, 5 bottiglie di vino, carta igienica, pennelli e strutto.

 

A ciò si aggiungono «35 bottiglie per la birra con relativi tappi, brandelli di giornali sporchi, mezzo litro di sangue animale con cui imbrattare gli assorbenti, avanzi di cibo e qualche barattolo di conserva». Lo stesso sottufficiale propone di cospargere un intero tratto di strada con i semi delle rose canine, la cui parte interna ha proprietà pruriginose…

 

Nemmeno dopo l’elezione di Giovanni Paolo II si allenta la presa: nell’82 Grzegorz Piotrowski, che sarà tra gli assassini di padre Popieluszko, riceve l’ordine di incendiare un fienile il cui proprietario aveva ospitato i pellegrini, tenta di violentargli la figlia e di intossicare il pozzo.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
14/08/2010 - Pellegrinaggio (Giacomo Ugolini)

Sono ritornato oggi stesso dal pellegrinaggio Cracovia-Czestochowa per chiedere alla Madonna Nera la grazie di una sempre maggiore conversione e pregare per la mia vocazione, il santuario è straordinario e in questi giorni arrivavano continuamente pellegrini da tutta la Polonia. Saluti a tutti!!!

 
14/08/2010 - Grazie, buone vacanze anche a Lei! (Giuseppe Crippa)

Gentile signora Claudia, sono un lettore de Il Sussidiario, quindi spesso ho modo di leggere, sempre molto volentieri, i suoi commenti. Potrei dire ora quasi di conoscerLa un poco, al punto che qualche volta prevedo sia Lei a commentare un articolo prima ancora di finire di leggerlo... La ringrazio per il suo augurio di buone vacanze e per l’Ave Maria che dirà per tutti noi!

 
13/08/2010 - Mater mea, fiducia mea. (claudia mazzola)

Io mi fido tanto della Madonna, con Lei siamo in buone mani. Volevo salutarvi e per chi va buone vacanze, per 6 giorni vado a Varigotti, mai stata ed a visitare il Santuario di Savona, porterò un'Ave Maria per tutti voi voce della verità! Grazie e scusate se ho approfittato della vostra misericordia.