BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ Il piccolo Rolando, ucciso dai comunisti perchè difendeva il suo grande Amico

Pubblicazione:

Un altare dedicato a Rolando Rivi  Un altare dedicato a Rolando Rivi

 Il libro esce nel momento in cui presso la Congregazione per i Santi di Roma, la Positio è stata ultimata, stampata, e portata al protocollo. In pratica tutto quello che dovevamo fare perché Rolando sia beato è stato fatto, ultimato, abbiamo consegnato il nostro lavoro alla Chiesa e attendiamo in tempi brevi, speriamo e preghiamo entro il 2011, il giudizio dei teologi e dei Cardinali e il decreto di beatificazione. Sarebbe un evento di grande rilievo ecclesiale e civile.

 

Ecclesiale, perché Rolando sarebbe infatti, nella storia della Chiesa italiana, il primo seminarista di un seminario minore diocesano a salire all’onore degli altari come martire; civile perché si concluderebbe la prima causa di beatificazione avviata in favore di uno dei 130 sacerdoti e seminaristi uccisi, sul finire della guerra e nel dopoguerra, dai partigiani comunisti per impedire che portassero il contributo della propria fede e delle proprie idee di libertà alla nuova Italia che stava nascendo.

 

Il libro si legge e si guarda, con 50 foto in gran parte realizzate da Carla Canovi, che accompagnano il racconto. Grazie poi all’impegno dell’editore, Shalom, e rinunciando a tutti i diritti d’autore, abbiamo realizzato un libro di 190 pagine, tutte a colori al prezzo “impossibile” di soli 4 euro. Abbiamo voluto forte mente questo prezzo per favorirne al massimo la diffusione. Con soli 8 euro ne compro due copie. Una per me e una da regalare a un amico e non c’è regalo più bello che far conoscere un testimone della fede.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.