BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIBATTITO/ Grottanelli: la salvezza dello Stato viene prima della Costituzione

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Giorgio Napolitano (Imagoeconomica)  Giorgio Napolitano (Imagoeconomica)

Si sarebbe subito tentati di dire che la nostra Costituzione non è adeguata, ma occorre poi domandarsi come la si potrebbe cambiare per venire incontro a questa analisi. Forse che nella costituzione americana c’è una risposta alle rappresentanze territoriali abbinate o contrapposte al mondo della finanza o delle banche? Quello di Sapelli è un quadro molto interessante e condivisibile, ma non è con un emendamento della Costituzione che si potrà risolvere il problema della molteplicità dei centri di potere. Mi chiedo se la risposta non debba venire, di nuovo, dalle forze politiche.

Torniamo alla debolezza della politica e alla sua capacità di rappresentanza.

È così. C’è una maturazione da fare, alla quale siamo chiamati come popolo che esprime una maggioranza.

La crisi della politica è anche crisi dei partiti?

Sì, anche se non sappiamo che cosa li attenda. Possiamo solo augurarci che superino questo momento così difficile, perché non vedo da chi e in che modo possa essere sostituito il compito dei partiti nella preparazione e selezione dei governanti locali o centrali. Naturalmente il loro ruolo comporta una visione conseguente del parlamentarismo. Ne abbiamo stigmatizzato il culto del particulare, ma siamo sicuri di poterne fare a meno?




© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.