BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

COLLOQUI FIORENTINI/ Il fascino del "santo Vero": così si può reincontrare Manzoni...

Pubblicazione:

1.700 ragazzi alla X edizione de I Colloqui Fiorentini  1.700 ragazzi alla X edizione de I Colloqui Fiorentini

Proporre I Colloqui Fiorentini ha voluto dire per noi da sempre provocare i docenti e gli studenti partecipanti a tornare a fare i conti con la propria umanità. A partire innanzitutto dai titoli che abbiamo scelto, cioè dallo sguardo che abbiamo tentato sui vari autori.

Qualcuno ci ha mai promesso qualcosa? E allora perché attendiamo?”, questo fu il titolo dell’edizione su Pavese, ma è anche direttamente una domanda a tutti coloro che vi hanno partecipato. Oppure l’anno scorso l’edizione su Leopardi: “Desiderii infiniti, visioni altere, pensieri immensi” e una ragazza vedendo il manifesto disse: “solo leggerlo mi ha rispalancato il cuore”.

Ma chi oggi propone ai giovani la scuola in questo modo? Chi fa intravedere ai giovani che è possibile andare a scuola e fare lezione per tenere vivi i suoi “desiderii infiniti”. Chi penserebbe anche solo che fosse possibile? Eppure ai Colloqui Fiorentini accade, ci accade sotto gli occhi, con una imprevedibilità che stupisce innanzitutto noi che li promuoviamo. Se questa riapertura del cuore accade un anno, si può pensare ad una coincidenza; se accade per due anni di fila, si può pensare ad un colpo di fortuna. Ma se accade da dieci anni, allora c’è qualcosa di strano, di stranamente interessante, qualcosa che vale la pena di “sentir” e su cui è bello “meditar”.

(Pietro Baroni)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.