BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cultura

BRANCUSI/ Fino al 15 maggio al Kunsthaus di Zurigo in mostra le fotografie dello scultore romeno

Colonna senza fine (Foto: Wikipedia)Colonna senza fine (Foto: Wikipedia)

Dunque la seconda tappa di questo percorso è dedicata a Constantin Brancusi, di cui si è celebrato il 19 febbraio scorso il 135° anniversario della nascita. La sezione dal titolo «Constantin Brancusi: l’atelier come groupe mobile» è incentrata sull’unicità delle tecniche messe in campo dallo scultore romeno, che ferma sulla pellicola fotografica le sculture presenti nel suo atelier servendosi della dinamicità istantanea creata dagli squarci di luce e staccandosi in questo modo dalle tecniche fotografiche tradizionali. Nelle sue cosiddette «photos radieuses» la «figura» scultorea viene squarciata da veri e propri fulmini di luce, colti nell’istante.

© Riproduzione Riservata.