BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ARTE/ L’ultimo "miracolo" della Sagrada Familia? Chiedetelo a Oscar T. Blanco

Pubblicazione:

La Sagrada Familia, interno  La Sagrada Familia, interno

L’architetto cerca anche una spiegazione per questa sorprendente fedeltà alle intenzioni di Gaudì. La base è il modello 1:10 che lo stesso Gaudì aveva fatto realizzare: un modello molto dettagliato all’interno del quale si poteva anche camminare. Il modello venne fatto a pezzi, ma ne esistono alcune ottime fotografie e così è stato possibile riprodurlo con precisione. Scrive poi Tusquets Blanco: «La fedeltà di questa ricostruzione è stata favorita dal fatto che, nonostante la sua apparenza aleatoria, quest’opera si appoggia su delle rigide geometrie… Sono geometrie complesse, ma che una volta definite non accettano interpretazioni».

 

Tusquets Blanco ha notato molte cadute nei particolari, dalle scale elicoidali ai corrimani in inox. Ma, dice, neanche queste cadute «riescono a sminuire l’immensa qualità del monumento». E comunque sono sempre particolari prima o poi rimovibili.

 

Altro discorso è quello che riguarda i portali. Gaudì si sa, realizzò quello fantastico della Natività. Josep Maria Subirachs è stato l’autore di quello della Passione (realizzato negli anni 80, che Tusquets Blanco critica senza mezze misure). Resta quello principale della Gloria. «Esiste un artista al mondo in grado di intraprendere un’impresa del genere?», si chiede Tusquets Blanco in chiusura del suo intervento. Una domanda suona un po’ come una sfida...



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
13/03/2011 - Grazie a Dio! (Francesco Giuseppe Pianori)

"Il Signore non abbandona il suo popolo" dice la Bibbia. Sono convinto che il buon Gaudì continua a guidare questa sua opera dal Cielo. Esattamente come fu per tutte le cattedrali del tempi passati inziate e continuate per la fede viva delle maestranze e del popolo cristiano. Grazie a Dio c'è ancora fede in chi costruisce ed anche le preghiere di chi ama questa opera contribuiscono a renderla bella come è stata pensata e come è giusto che sia per tutti quelli che verranno dopo di noi. Lunga vita alla Sagrada Familia!