BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ Il fenomeno Houellebecq, profeta di un mondo disperato orfano della vita eterna

Pubblicazione:

Michel Houellebecq (Ansa)  Michel Houellebecq (Ansa)

Ed è così che il protagonista lascia partire la persona amata, senza reagire, senza esprime niente. Muto e fastidioso, il personaggio commuove malgrado tutto perché gli avvenimenti della sua vita si susseguono in esperienze fatalistiche che lui guarda come farebbe un semplice spettatore. Anche la sua sofferenza diventa vuota di emozioni. Ma attraverso la straordinaria arte che descrive freddamente questa disperazione, rimaniamo sedotti e provocati a cercare il senso di tutto ciò, il senso della vita, della nostra stessa vita, in un equilibrio pericoloso tra il controllo e l’imprevisto. La realtà è veramente cosi definitivamente cattiva? E la realtà non corrisponderà mai al cuore dell’uomo? Qual è la forza che potrà far cambiare la realtà e il cuore dell’uomo?

 

Da un libro all’altro, Houllebecq sta descrivendo un mondo specifico, unico, dove è riuscito a trasformare il suo dolore, il suo odio brutale e il suo inferno personale nel parafulmine delle frustrazioni nazionali. Il premio Goncourt ha dato un sigillo formale all’intuizione narrativa dello scrittore Houellebecq. Forse la vita confermerà le domande fondamentali e istintive dell’uomo Michel.

 

(Alessandra Guerra)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.