BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ La letteratura va sul web e dà "lezioni" alla filosofia

Pubblicazione:

Foto: Imagoeconomica  Foto: Imagoeconomica

In ogni caso, qualunque sia la lettura che si vuol dare della razionalità in letteratura, penso che sia urgente cercare almeno di stabilire un campo di interesse e provare ad ordinarlo. Per questo, insieme a una collega brasiliana, Juliana Perez, abbiamo pensato di creare un data base che raccolga tutto il materiale di riferimento per la filosofia della letteratura, sperando che essa divenga, anche in Italia, un settore scientifico. Da qualche mese esiste un sito per la filosofia della letteratura: www.philosophyofliterature.org. Come wikipedia il sito richiede l’adesione e la collaborazione attiva dei suoi lettori. È una piccola avventura a cui invito i lettori de ilsussidiario.net.

Il sito è diviso in quattro sezioni: filosofi che parlano di letteratura (per far degli esempi: i nostri Eco, Guardini, Pareyson, Croce oppure Freud, Unamuno, Heidegger, ecc.), letterati che parlano di filosofia (Dante, Manzoni, Schlegel, Camus, Péguy, ecc.), letterati che parlano di letteratura (alcune celebri pagine di Eliot, Tolkien, Lewis, Borges ecc.), e infine filosofi della letteratura (recenti) in senso stretto (Lamarque per esempio).

In ogni sezione si possono caricare dei testi (se sono liberi dal copyright), mettere dei link a testi che compaiono già sul web, mettere dei link a libri che sono in vendita e si vogliono segnalare. Ciascuno può fare tutto questo iscrivendosi gratuitamente nel sito e seguendo le procedure per “submit an article”. Ovviamente si possono inserire anche i propri articoli. L’unica limitazione è che qualsiasi articolo o link va messo nella sua lingua originale.

Quando uno comincia a caricare i propri testi preferiti si rende conto che c’è molta letteratura nella propria conoscenza e molta conoscenza nella propria letteratura. Esserne consapevoli e mettere a disposizione di tutti questa ricchezza è un piccolo contributo per una visione della conoscenza più adeguata.

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.