BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PASQUA/ Caffarra: la Resurrezione "sconfigge" ogni ragione e ogni Legge

Pubblicazione:

Piero della Francesca, Resurrezione (1460 circa; particolare. Immagine d'archivio)  Piero della Francesca, Resurrezione (1460 circa; particolare. Immagine d'archivio)

Tuttavia, nonostante la cura che Dio ebbe di non far mancare all’uomo la luce perché percorresse la retta via, questi ha continuamente deviato. Abbiamo or ora ascoltato il profeta: «la casa di Israele, quando abitava il suo paese, lo rese impuro con le sue condotte e le sue azioni». La luce della ragione e la luce della Legge insegnata dal Signore stesso non sono in grado di trattenerci dal male. È il “cuore” della persona umana che ha bisogno di essere rinnovato. Questa è precisamente la grande opera che Dio attraverso il suo profeta preannuncia: «vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno spirito nuovo, toglierò da voi il cuore di pietra e vi darò un cuore di carne ... e vi farò osservare e mettere in pratica le mie leggi».

Ciò che l’uomo ha distrutto: se stesso, la sua dignità, Dio lo ricostruirà; ciò che è invecchiato sarà rinnovato, e l’uomo in tutta la sua umanità – intelligenza, libertà, affettività – ritornerà allo splendore delle sue origini.

2. In che modo Dio ricostruirà la nostra persona? Ascoltiamo S. Paolo: «quanti siamo stati battezzati in Cristo Gesù, siamo stati battezzati nella sua morte ... perché come Cristo fu risuscitato per mezzo della gloria del Padre, così anche noi possiamo camminare in una vita nuova».

Il principio e la fonte di ogni rinnovamento è Gesù, il Signore morto e risorto. Quanto è accaduto in Lui, mediante il battesimo, accadrà fra poco in ciascuno di voi, cari catecumeni. Il battesimo vi unirà così profondamente a Cristo, che con Lui ed in Lui voi sarete strappati “dal potere delle tenebre e resi capaci di partecipare alla sorte dei santi nella luce” [cfr. Col 1, 12-13].

Cari catecumeni, cari fedeli, abbiamo percorso la storia della nostra salvezza come una storia di caduta nelle tenebre e di rinascita nella luce. «Eravate infatti tenebre, ma ora siete luce nel Signore: comportatevi da figli della luce [...] scegliendo ciò che Dio gradisce» [Ef 5, 8-10].



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.