BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ Heilmann e il segreto della "lingua" nascosta

Pubblicazione:

Foto: Fotolia  Foto: Fotolia

Quel modello funziona come la porzione di realtà nascosta che è responsabile della realtà che si manifesta: la struttura è dunque intesa come un modello con cui lo studioso si propone di rappresentare l’analogo funzionale della realtà. Ecco lo strutturalismo di Heilmann: la lingua è animata da un principio organizzativo che lo studioso rappresenta mediante il concetto di struttura, cioè di un “tutto organizzato” in vista di un fine, che per la lingua è la comunicazione.

La figura e il magistero di Luigi Heilmann sono ricordati giovedì 24 maggio, a Milano in Università Cattolica. Intervengono gli allievi Eddo Rigotti, Guido Michelini e Stefano Arduini.


 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.