BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cultura

LETTURE/ L'"imbroglio" di Cavabella: il cuore dell'uomo tra luci e ombre

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

I comportamenti stessi dei personaggi del romanzo hanno un aspetto oscuro di imbroglio: la «conversione» della moglie del capitano ha qualcosa di stucchevole, tanto quanto l’attaccamento del maestro per la moglie morta ha lampi di pazzia; la serietà dell’assistente sociale nasconde una solitudine che si vuol annegare con l’avventura di una notte e l’attaccamento al dovere del maresciallo è impastato da un astio che può scoppiare in violenza; la preoccupazione organizzativa del preside cela una lunga insoddisfazione che cova la ripicca e il pio scandalo del prete per il malvivente che frequenta la chiesa è solo scocciatura per la rottura di un tran tran acquisito.

Ma l’imbroglio non finisce qui. Esso ha anche un aspetto simmetrico: quello che appare ombra e solo ombra lascia intravvedere una luce che non ci si aspettava. Per dirla con Eraclito, «l’armonia nascosta è più potente di quella manifesta». E, tanto quanto l’ombra, una luminosa armonia, seppur discreta, intesse il romanzo. A partire dalla sua struttura: la divisione in quattro capitoli − le quattro stagioni del titolo − propone un ritmo, cioè un certo qual ordine; ed è un ritmo che significativamente si conclude sulla nota speranzosa della primavera. Anche le storie riservano – ma ovviamente non intendo svelarvelo – delle sorprese luminose. Nient’affatto perché l’autore si sforzi di costruire un fittizio happy end, ma perché l’imbroglio della vita, il manzoniano guazzabuglio del cuore umano, è davvero fatto di ombre e luci e il narratore le registra entrambe, con pietosa assenza di scandalo per le prime (semmai scandalizza e urta chi le nega) e con intimidita sorpresa per le seconde; che in fondo sono come un regalo inatteso, come il fiore primaverile di un atto buono, di una commozione profonda, persino di una conversione che sboccia su un terreno arido.

Carmelo Greco, Le stagioni di Cavabella, WePub, 125 pagine, 2,99 euro. Il romanzo, solo in versione digitale nei formati .epub e .mobi, si può scaricare da Amazon e dai principali negozi on line di e-book, oltre che dal sito dell’editore www.wepub.it

 

© Riproduzione Riservata.