BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ Quel "peso" del cuore che non ci lascia mai tranquilli

Pubblicazione:

(Infophoto)  (Infophoto)

Del resto,«quant’è peso pende e quanto pende dipende», e non è detto che tale dipendenza – «poiché in me qualcosa chiede ancora la vita» – non si riveli la grande occasione di poter finalmente chiedere a qualcuno che ce l’ha quella vita che noi non abbiamo: «la vita che mi dia pace sicura / nella pienezza dell’essere».

Forse «se non fossimo inaciditi dal dogma dello scetticismo» saremmo più facilmente persuasi che chi soffre il bisogno «conosce» già in qualche modo lì dentro la «vera vita», perché se essa da qualche parte non ci fosse nemmeno gli urgerebbe tanto terribilmente: «L’assoluto, non l’ho mai conosciuto, ma lo conosco così come chi soffre d’insonnia conosce il sonno, come chi guarda l’oscurità conosce la luce».



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.