BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAMUS/ "Mia madre è più importante della giustizia"

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Albert Camus (1913-1960) (Immagine d'archivio)  Albert Camus (1913-1960) (Immagine d'archivio)

Questo volume porta una prefazione: "A te che non potrai mai leggere questo libro". È dedicata alla madre, illetterata, sofferente di una deficienza mentale, quasi muta: per lui l'incarnazione dell'innocenza, oltre che del dolore.

Quando Camus fu premiato con il Nobel, gli fu posta una domanda "politicamente corretta": se fosse favorevole alla guerra di indipendenza algerina. L'Algeria era la terra dove era nato e dove ancora stabilmente viveva la madre. La lotta per l'indipendenza poteva sicuramente essere "corretta" e giusta, ma Camus senza nessun timore, pensando alle bombe che esplodevano ogni giorno negli autobus di Algeri, rispose: "Io credo nella giustizia, ma prima della giustizia difenderò mia madre".



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.