BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STEPHEN KING/ Da Shining a Doctor Sleep, continua la lotta contro i demoni

Pubblicazione:

Jack Nicholson in una scena del film "Shining" di S. Kubrick (Immagine d'archivio)  Jack Nicholson in una scena del film "Shining" di S. Kubrick (Immagine d'archivio)

La scrittura ha permesso a Stephen King, autore di una lunga lista di successi, di pagare le bollette. Ma non solo. "Scrivere non mi ha salvato la vita", afferma il romanziere, "ma ha continuato a fare quello che aveva sempre fatto: rendere la mia esistenza un luogo più luminoso e più piacevole". 

Con i suoi romanzi trasmette inquietudine, non rassicura né consola, eppure è uno degli scrittori più famosi al mondo. Ha influenzato i nuovi autori horror europei, come lo svedese John Ajvide Lindqvist, il cui ultimo romanzo Una piccola stella (Marsilio) è stato paragonato al primo successo di King, Carrie

Come sostiene lo psicologo Kirk J. Schneider, l'esperienza dell'orrore è necessaria all'uomo per sviluppare una personalità completa. E, nonostante la costante presenza della morte, nelle storie di King si intravede a volte una speranza, spesso legata alla famiglia e ai suoi rituali, che rappresentano le uniche certezze dell'uomo. Nella nostra società fintamente razionale e lontana dalla superstizione sopravvivono le antiche paure e i tabù ancestrali, relegati in un angolo ma non per questo dimenticati. 

Può piacere o meno, ma la letteratura dell'orrore è un modo di esorcizzarli. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.