BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ARTE/ Volete comprarvi un Tiziano e non avete un soldo? Ecco come fare

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

InfoPhoto  InfoPhoto

Anche Milano si è mossa con un’iniziativa dal sapore analogo per il restauro degli elementi architettonici del Duomo: una raccolta pubblica, intitolata “Adotta una guglia”, per riaccendere nei cittadini un senso di appartenenza attorno al monumento simbolo della città. 

Ci si può chiedere se lanciare azioni così in un momento di crisi profonda, in cui per un cittadino è più difficile disporre di somme da destinare a gesti di generosità, non sia un po’ un azzardo. Ma proprio questo dato di contesto può far capire a tutti quanto il patrimonio culturale possa essere un fattore di coesione, motivante e anche trainante. Esattamente il contrario di quanto una visione specialistica, autoreferenziale ed accademica (per quanto astrattamente attenta al sociale) ha sin qui fatto credere. 

Ultima sottolineatura: il crowdfunding costringe anche alla massima trasparenza. Evitando così di cadere in operazioni opache come quella di qualche anno fa e ancora al centro di infinite polemiche, che portò all’acquisizione da parte dello Stato di un Crocifisso presunto di Michelangelo e che invece tutti ormai considerano della sua cerchia. Ma che in quanto di Michelangelo venne pagato all’antiquario che ne era proprietario. Con soldi pubblici, che in questo caso significa senza rendere conto a nessuno.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.