BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ Le nozze gay? Oscar Wilde condanna l'ipocrisia di Cameron & c.

Pubblicazione:

InfoPhoto  InfoPhoto

Il carcere distrusse Oscar Wilde, ma allo stesso tempo gli aprì gli occhi. In un’opera tragica e intensa, intitolata De Profundis, prese le distanze dalla sua vita precedente, dagli errori commessi, dalle debolezze in cui era caduto. Una volta uscito dal carcere, malato, solo, fallito e costretto a lasciare l’Inghilterra, trovò consolazione nella Fede. 

Si convertì al cattolicesimo in punto di morte a Parigi, il 30 novembre del 1900. Aveva scritto che la Chiesa cattolica era per i santi e per i peccatori, e che era la sola in cui avrebbe voluto morire.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.