BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ Quello strano "incontro" tra De Lubac, Claudel e Péguy

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Bastaire mise comunque insieme tutto il materiale e ne è uscito questo volume. Esso non sembra giustificato dall'esile mole del carteggio intercorso tra i due scrittori eppure ha un indubbio interesse. La grande serietà storica dei due autori e la profonda simpatia che li lega all'oggetto del loro studio, ci offre un testo che aiuta a collocare Claudel e Péguy sullo sfondo della loro epoca, a individuarne le differenti sensibilità e poetiche e le convergenze di fondo, ad evidenziarne tratti poco noti.

Questo libro, in definitiva, conferma ampiamente che il posto di Claudel e Péguy nell'Olimpo della letteratura – e anche della fede cattolica – non solo non è abusato, ma merita di essere sempre più compreso, avvicinandosi direttamente all'opera di questi due giganti.

-
Henri De Lubac, Jean Bastaire, "Claudel e Péguy", Marcianum press, Venezia 2013



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
19/09/2013 - questi francesi... (laura cioni)

ancora?