BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ Se gli zombie strizzano l'occhio a Eugenio Corti e Beppe Fenoglio

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine tratta da The Walking Dead (Immagine d'archivio)  Immagine tratta da The Walking Dead (Immagine d'archivio)

Emergerà infatti la figura del Governatore: un uomo che, al pari di Rick, ha preso sulle spalle il destino di una comunità e che ha creato un'enclave felice e, apparentemente, ben protetta dagli attacchi degli zombie. Puntata dopo puntata, i lati ambigui del Governatore diverranno sempre più foschi, fino a trasformarlo in un genio del male. 

Anche uno sguardo essenziale a queste trame lascia trapelare come in The Walking Dead s'incontrino tre elementi di "poetica" con cui si sono misurati i grandi dell'antichità. La guerra (vedi alla voce Iliade), il viaggio (Odissea), l'Aldilà (il poema di Gilgamesh).

In effetti, i paesaggi devastati per cui s'incamminano Rick & C. sono segnati da bandiere a lutto. 

Come sottotitoli di molti inquadrature potrebbero scorrere i frammenti dell'epopea assiro-babilonese: "l'umanità è recisa come canne in un canneto. / Sia il giovane nobile, come la giovane nobile / Sono preda della morte"; "Della dea degli Inferi, / nella Casa dalla quale chi entra non può più uscire, / per una via che non si può percorrere indietro, / nella Casa in cui gli abitanti sono privati della luce; / dove il cibo è polvere, il pane è argilla; / essi sono vestiti come gli uccelli, ricoperti di piume / essi non vedono la luce, essi siedono nelle tenebre".

Nel pilot della prima serie, I giorni andati, viene presentato in modo magistrale il protagonista, Rick Grames. Non ha tutte le carte in regola dell'eroe tradizionale. Da vicesceriffo, si fa centrare in uno scontro a fuoco relativamente banale per mancanza di precauzione. È giovane, ma già in crisi con la moglie, che lo accusa di essere taciturno e menefreghista. Però, spetterà proprio a lui un compito ben più ampio rispetto alla tutela del focolare domestico.

Dovrà diventare un vero leader, facendo affidamento alla sua tempra morale e incarnando il motto della polizia Usa: to save and to protect. Di lui dirà l'amico (traditore) Shane: "è un poliziotto che si ferma ad aiutare le persone. È duro come la roccia". 

Rick, eroe suo malgrado, come un nuovo Mosè, dovrà portare in salvo il suo gregge e non uscirà indenne da tutte le battaglie. Anzi, nella terza serie dovrà lottare a lungo per non passare dalla parte del male: proverà infatti la seduzione della tirannia, della violenza gratuita o dell'insensibilità nei confronti dei bisognosi.

Può essere che il successo del personaggio di Rick risieda nel rivestire i panni dell'eroe/pioniere yankee (a questo proposito, è mirabile la scena in cui si dirige verso Atlanta con un cavallo e il fucile a tracolla, tosto come John Wayne, carico di speranza come il primo Rocky). Ma è più verosimile che in molti siano stati attratti dalla sua situazione in chiaroscuro: un uomo, debole come tanti, di fronte a prove inaspettate della vita. 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >