BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cultura

LA RICERCA/ Perché papa Francesco va dritto al cuore dei giovani?

Giovani accolgono Francesco in Brasile (Infophoto)Giovani accolgono Francesco in Brasile (Infophoto)

Bergoglio ha offerto al mondo il “modo” della Chiesa cattolica di sentire quei problemi. L’immigrazione vista senza paura e senza perbenismi, il tema dell’aborto riposto al centro della vita e non in una semplice divisione dei diritti di ciascuno. Il bene comune (tema del quale si discute sempre, spesso aggrovigliandosi in una discussione poco veritiera) è tale perché riguarda la nostra vita in comune: Bergoglio affascina perché ha riproposto al mondo il tema della vita in comune. Ogni nostro agire ha un senso per quelli che abbiamo accanto (ogni nostra legge e pensiero sull’immigrazione dicono del modo con cui pensiamo l’altro e pensiamo noi stessi); ogni nostra idea sul tema dell’aborto evidenzia ciò che pensiamo della vita. Per non banalizzare Bergoglio e la ricerca sui giovani, sarebbe interessante che ci confrontassimo col suo modo di sentire quei problemi e quelle soluzioni. Sarebbe un bel dialogo di vita tra chi offre una risposta e chi pone una domanda.

© Riproduzione Riservata.