BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CRISTIADA/ La "cattiva rivoluzione" e il martirio di una nazione cattolica

Pubblicazione:

Dal film Cristiada  Dal film Cristiada

Guardare alla storia tragica e splendida dei cristeros significa comprendere cos'è il cristianesimo, e perché valga la pena battersi per Cristo Re, anche quando è la Chiesa stessa (o per meglio dire alcuni prelati) a tradire, per paura, per debolezza, per cercare di compiacere il mondo. I cristeros, abbandonati dalle gerarchie, abbandonati dalla Curia romana, continuarono a restare aggrappati a Cristo, che non vollero tradire, che non vollero abbandonare. Una tragedia splendida che ci insegna molto per il presente e il futuro della Chiesa.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
16/10/2014 - Cristiada (Carla D'Agostino Ungaretti)

E' un film bellissimo e commovente. Io l'ho vidi un paio di anni fa in una visione privata presso la Fondazione Lepanto in lingua originale e con i sottotitoli in italiano. Tornerò a vederlo senz'altro e consiglio a tutti di andarci. Finalmente un film che esalta i valori cristiani in un'epoca scristianizzata come la nostra.